Sistemi di comunicazione e sorveglianza per casa di riposo di lusso

Residenza Vittoria a Brescia ha deciso di dotare la struttura del sistema modulare Call-way di Vimar per la gestione integrata delle chiamate che, oltre a migliorare le condizioni organizzative e l’efficienza del personale, incrementa il livello di servizio e di sicurezza per i pazienti.

Residenza Vittoria a Brescia ha deciso di dotare la struttura del sistema modulare Call-way di Vimar per la gestione integrata delle chiamate che, oltre a migliorare le condizioni organizzative e l’efficienza del personale, incrementa il livello di servizio e di sicurezza per i pazienti.

Di recente inaugurazione, Residenza Vittoria offre tutte le cure e l’assistenza abbinati al comfort di un albergo di lusso. Le eleganti camere singole, le camere doppie e i lussuosi appartamenti sono infatti dotati delle migliori comodità: bagno privato, climatizzatore, TV, internet. La struttura sorge nel cuore di Brescia, tra gli antichi edifici e le bellezze storiche del centro, un luogo di vita e benessere dove gli ospiti, per lo più persone della terza età, possono vivere nuove esperienze e relazioni, senza rinunciare alla loro indipendenza, supportati dallo staff disponibile e specializzato.

vimar call way

Call-way di Vimar mette il personale medico e infermieristico in grado di avere sempre la situazione sotto controllo e di rispondere sempre con prontezza alle chiamate; e rassicura i pazienti con la sua presenza visibile e chiara in ogni camera. Cuore del sistema è il modulo display, che visualizza tutti gli eventi in corso. A disposizione degli ospiti sono state installate apposite perelle sui testa letto che, grazie ad appositi tasti, permettono di effettuare chiamate al personale e accendere o spegnere la luce direttamente dal letto. Mentre particolari pulsanti a tirante sono presenti in ogni stanza da bagno.

Vimar sottopone tutti dispositivi Call-way ad uno specifico trattamento antibatterico. Nello specifico, negli spazi comuni e nelle camere della residenza è presente la serie civile Plana di Vimar nella versione esclusiva Antibacterial: placche e frutti sono trattati con ioni d’argento per ridurre la duplicazione di germi e batteri. Un trattamento efficace – certificato da analisi di laboratorio del Dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova – in grado di ridurre di oltre il 90% la proliferazione nell’arco di 24 ore di oltre 50 specie diverse di batteri. Lo stesso tipo di trattamento agli ioni d’argento è stato utilizzato per gli interruttori, i display, le prese dati e d’energia che compongono tutto il sistema Call-way. Su tutti i dispositivi di chiamata e sulle placche della serie civile è infatti stata incisa a laser la garanzia antibatterica.

vimar tabPer gli appartamenti è invece stata scelta la serie Arké nella versione Classic, dalla geometria razionale, profilo lineare e angoli netti. Il materiale scelto in questo caso è il tecnopolimero color bianco, trattato con procedimenti eco-friendly e verniciature anti usura.

Sempre all’interno degli appartamenti, per permettere agli ospiti di comunicare con l’esterno e in particolare con chi suona alla porta, sono stati installati i videocitofoni Tab Free. Collegati ad una targa videocitofonica esterna della serie 1300, grazie al loro display a colori e alla tastiera con tecnologia capacitiva, i posti interni videocitofonici Tab Free permettono agli ospiti di dialogare con l’esterno offrendo un’immagine in alta definizione di chi suona alla porta e permettendo di azionare diversi comandi con un semplice sfioramento dei tasti soft action.

A completare le dotazioni di questa struttura all’avanguardia ci pensano sia il sistema di TVCC con telecamere analogiche ad alta definizione, sia da interno che da esterno, che il sistema di cablaggio strutturato Netsafe per la trasmissione dei dati. Se il primo garantisce la sicurezza offrendo una supervisione totale degli ambienti che compongono la struttura e il suo perimetro, permettendo al personale di verificare in tempo reale che non si verifichino situazioni anomale, il secondo offre la possibilità di comunicare e trasmettere informazioni sensibili con la massima sicurezza, sia verso l’esterno che all’interno della struttura.