Scaldacqua in pompa di calore a basamento

La tecnologia della pompa di calore, l’integrazione con solare termico e fotovoltaico, l’innovazione costante di Baxi. Sono questi gli elementi degli scaldacqua in pompa di calore a basamento che l’azienda lancia nel mercato. La nuova gamma, infatti, sfrutta accorgimenti costruttivi all’avanguardia per scaldare elevate quantità d’acqua fino a 65°C utilizzando pochissima energia elettrica.

La tecnologia della pompa di calore, l’integrazione con solare termico e fotovoltaico, l’innovazione costante di Baxi. Sono questi gli elementi degli scaldacqua in pompa di calore a basamento che l’azienda lancia nel mercato. La nuova gamma, infatti, sfrutta accorgimenti costruttivi all’avanguardia per scaldare elevate quantità d’acqua fino a 65°C utilizzando pochissima energia elettrica.

spc 180 ecoQuesto è possibile perché il sistema assorbe il calore direttamente dall’aria esterna in ambienti fino a -5°C. Tre i modelli disponibili, tutti con resistenza elettrica integrativa: SPC 200, con capacità da 215 litri, SPC 300, da 270 litri e SPC 300 S, il modello che monta anche uno scambiatore integrativo.

A completamento della gamma, Baxi propone il modello SPC 180 ECO (nella foto in apertura) adatto in contesti abitativi in cui sono richiesti litraggi contenuti e concentrati in determinati periodi.

Consumi ridotti

La tecnologia in pompa di calore permette di scaldare l’acqua attraverso l’energia che proviene dal calore dell’aria. Baxi ha sviluppato un sistema che consente di massimizzare questi benefici, arrivando a garantire che il 75% dell’energia derivi da fonti naturali. Il restante 25% dei consumi è assorbito dal funzionamento del ventilatore, che preleva l’aria, e dal compressore che fa percorrere il fluido refrigerante nel circuito. Solo un ¼ dei consumi va a incidere quindi in bolletta. Il modello SPC 300S, inoltre, è integrabile con una caldaia murale a condensazione, con un sistema solare termico o un impianto fotovoltaico pre-esistente per aumentare la quota di autoconsumo attivando la funzione Boost.

Agevolazioni fiscali

I nuovi scaldacqua Baxi assicurano consumi ridotti e quindi anche un minor impegno del contatore, per questo rappresentano i prodotti più idonei per l’uso domestico. L’assorbimento elettrico più contenuto rispetto ai tradizionali scaldacqua permette di liberare fino al 40% di potenza del contatore, che può essere destinata per l’uso di altri elettrodomestici. Inoltre, l’installazione di uno scaldacqua in pompa di calore SPC consente di accedere alle detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie del 50% e per interventi di efficienza energetica del 65% o in alternativa può essere richiesto l’incentivo previsto dal Conto Energia Termico.

Caratteristiche tecniche

SPC 200/300/300 S Produzione di acqua calda sanitaria fino a 65°C con pompa di calore (gas R134a) – Funzionamento con temperatura dell’aria esterna da -5 a 35°C – Pannello comandi remotabile e programmabile – Limitato assorbimento elettrico: 500 W – Bassa rumorosità a 2 m – Predisposizione per abbinamento con sistema solare Baxi o caldaia Luna Platinum+ (mod. solo riscaldamento) – Condensatore avvolto direttamente sul bollitore per garantire uno scambio termico efficiente senza formazione di calcare – Anodo in titanio ad impulsi elettrici – Resistenza elettrica integrativa da 1,6 kW – Funzione antilegionella.

SPC 180 ECO Produzione di acqua calda sanitaria fino a 65 °C con pompa di calore (gas R134a) – Funzionamento con temperatura dell’aria esterna da -5 a 43°C – Display multifunzione chiaro e intuitivo con possibilità di scegliere tra le funzioni: solo pompa di calore, solo resistenza elettrica, combinata – Resistenza elettrica integrativa da 1,55 kW – Anodo in magnesio.