Varese Design Week. “Oltre il design”, 7-13 aprile 2017

Fortemente voluta dall’associazione culturale Wareseable composta dalla presidente Nicoletta Romano direttore di Living is Life, l’architetto e designer Giorgio Caporaso, la designer Silvana Barbato, l’architetto Laura Sangiorgi e la giornalista Silvia Giacometti, e ispirata al Salone e al Fuorisalone di Milano, la Varese Design Week, giunta alla seconda edizione, animerà la città dal 7 al 13 aprile 2017.

Prolungamento ideale dell’evento milanese che si terrà dal 4 al 9 aprile, la manifestazione sarà ricca di ospiti, spunti e attività volti a esaltare la creatività, creando connubi tra design e arte nella realtà del territorio.

Massiccia la presenza di designer italiani e stranieri e numerosi gli eventi in programma nelle varie location varesine o in cittadine satelliti come Comerio e Besozzo.

Molto da vedere ma anche molto da ascoltare durante i vari incontri e tavole rotonde: dal designer varesino Mauro Porcini, Chief Designer Officer di PepsiCo che incontrerà i suoi concittadini al Salone Estense alla stilista Rosita Missoni, Massimo Farinatti, vicepresi
dente di ADI Lombardia, Filippo Zagni modellista, Davide Baldi, responsabile di FaberLab e l’architetto Giorgio Caporaso che affronteranno il tema  “Il progetto di design dall’ideazione alla definizione”.

A Varese anche Michael Jakob, docent
e di Storia e Teoria del paesaggio presso la Scuola
di Ingegneria di Ginevra/Lullier e il Politecnicodi Losanna nonché autore del saggio “Sulla panchina” che sarà presentato presso la libreria Ubik.

Ed è proprio al saggio di Jakob che s’ispira il concorso di idee “Progettare una panchina” sostenuto da Openjobmetis: in una città come Varese dove il connubio tra arte e natura si esprime negli importanti parchi cittadini e ville settecentesche, ripensare e proporre nuove panchine per esterno è uno stimolo anche a ragionare sul ruolo che questo oggetto ha, non solo negli spazi aperti ma anche in uno spazio intimo, di raccoglimento e osservazione degli altri e di sé.

La premiazione dei migliori progetti avverrà a Villa Recalcati il 9 aprile; presidente della giuria lo stesso Michael Jakob.

La potenzialità della Varese Design Week è stata colta anche da Torsellini Vetro che ha deciso di realizzare e regalare alla città Glass Emotion Wall, un’installazione temporanea piramidale in vetro trasparente a base quadrata di 8 metri e alta 6.

La struttura avrà una valenza non solo estetica ma anche funzionale; sarà sede di performance artistiche che si alterneranno per l’intera  settimana sul palco girevole posto al centro di questo moderno ed originale carillon e ogni sera giochi di luce esalteranno le performance magico/visive di Walter Maffei, illusionista e coordinatore artistico che sarà affiancato da artisti diversi di diverse discipline.

F.O.