Nuova certificazione per gli apparecchi a gas

Il prossimo 24 maggio si terrà un workshop promosso da Assotermica con il quale l’Associazione intende fornire indicazioni ai fabbricanti sulle procedure operative che riguardano la certificazione degli apparecchi a gas nella prospettiva dell’entrata in vigore del Regolamento Ue 2016/426 relativo agli “Apparecchi che bruciano carburanti gassosi”.

Si allargano gli orizzonti e si mira con precisione l’obiettivo. Il mercato cambia e l’evoluzione si rispecchia passo passo nella normativa. La direttiva 2009/142/CE “In materia di apparecchi a gas” lascia spazio al regolamento Ue 2016/426 relativo agli “Apparecchi che bruciano carburanti gassosi”. Non un tecnicismo ma una necessità. Il mercato dimostra che l’esigenza non è limitata agli apparecchi a gas. I sistemi di combustione diventano la parola d’ordine. L’applicazione del Regolamento sarà immediata in tutti i Paesi della UE, garantendo ai fabbricanti un percorso identico in tutti gli Stati Membri. È il dato più significativo: il Regolamento, infatti, a differenza della Direttiva, deve essere recepito favorendo così una chiarezza per l’approccio al mercato. Il Regolamento è in vigore dal 21 aprile 2016 e sarà applicabile dal 21 aprile 2018.

PROGRAMMA

09.45 – Registrazione dei partecipanti
10.15 – Saluti del Segretario Associativo Federico Musazzi
10.30 – Il ruolo degli Stati Membri
Ministero dello Sviluppo Economico (in attesa di conferma)
10.45 – Il ruolo delle norme tecniche
Cristiano Fiameni Direttore Tecnico CIG
11.00 – 11.30 – Il ruolo di Accredia nel nuovo regolamento (UE) 2016/426
Paolo Patelli Accredia
11.30 – 12.00 – Passaggio GAD/GAR: cosa cambia. Le indicazioni GADAC
Maurizio Lorenzon Kiwa Cermet Italia
12.00- 12.30 – Passaggio GAD/GAR: cosa cambia. Le indicazioni GADAC
Franco Pezzutti Flam Gas Laboratories
12.30 – 13.15 – Question time
13.15- 13.30 – Conclusioni

www.assotermica.it