Le impermeabilizzazioni negli impianti sanitari

Le impermeabilizzazioni di elevata qualità, nei bagni domestici così come negli impianti sanitari pubblici, prevengono i danni causati dall’acqua, mentre, in assenza di un adeguato isolamento, gli spruzzi, il vapore e l’acqua di scarico, possono causare problemi generati dalle infiltrazioni e dall’umidità.

Per evitare danni alla struttura muraria, nei servizi pubblici e in quelli privati, sono indispensabili isolamenti di elevata qualità installati da personale esperto. La mancanza di isolamento può provocare danni dai costi elevati e talvolta anche seri problemi di salute per la proliferazione di muffe nocive.

È proprio a questo proposito che i membri di Blue Responsibility, l’iniziativa tedesca impegnata nel proporre soluzioni sanitarie sostenibili e d’avanguardia e nella progettazione della stanza da bagno di domani, propongono soluzioni tecniche innovative per le installazioni, con montaggi standardizzati a regola d’arte.

SOLUZIONI PER UN ISOLAMENTO SICURO

L’azienda Franke Aquarotter offre un sistema di isolamento sotto forma di System Box, per il settore sanitario semi-pubblico e pubblico, montato dietro alla parete e sigillato con una flangia scorrevole. La soluzione di prodotto sostenibile è compatibile con moltissime rubinetterie Franke e permette la sostituzione delle rubinetterie senza invasivi e dispendiosi interventi di muratura.

Mepa ha invece sviluppato il nastro isolante elastico Aquaproof con estensione trasversale e longitudinale, particolarmente adatto per gli angoli nel bagno grazie alla sua elasticità.

Geberit e Viega consigliano l’adozione dei nuovi scarichi con guarnizioni prefabbricate che prevengono i più diffusi difetti di installazione. “Una pellicola di tenuta premontata in stabilimento rende più semplice isolare le superfici in modo sicuro”, afferma Volker Röttger di Geberit e “un’armatura speciale della flangia del prodotto tiene saldamente ancorato lo scarico al pavimento e garantisce la maggiore sicurezza possibile”, aggiunge Dirk Thielker di Viega.

MONTAGGIO A REGOLA D’ARTE CON IL GIUSTO MATERIALE

Sono sufficienti pochi ma indispensabili accorgimenti per ottenere un’installazione sicura ed i nuovi materiali promossi da Blue Responsibility sono stati progettati per facilitare al massimo l’opera degli installatori.

Il montaggio deve essere effettuato da personale qualificato e inoltre è necessario utilizzare guarnizioni di qualità elevata e certificata. È proprio quando si installano componenti di drenaggio all’interno della struttura del pavimento che si deve prestare la massima attenzione al loro posizionamento. “L’interfaccia più importante nella realizzazione di canalette per doccia è l’integrazione dell’elemento di scarico dell’acqua nella struttura del pavimento”, sottolinea Röttger. “Il passaggio tra la flangia dello scarico e il pavimento circostante deve essere realizzato in modo che i movimenti del pavimento non ne compromettano tenuta ed ermeticità”. Il silicone non è sempre sufficiente per sigillare i punti di giuntura e le nuove soluzioni tecniche offerte da Geberit (ad es.: i piatti doccia autosigillanti della linea Setaplano e le canalette di scarico isolate della serie CleanLine) sono la soluzione ottimale per evitare qualsiasi problema di future infiltrazioni e/o dispersioni di liquidi.

“I produttori che promuovono l’iniziativa Blue Responsibility non offrono solo soluzioni di qualità innovative per l’impermeabilizzazione, ma anche un vasto know-how per un’installazione a regola d’arte di tutti i componenti sanitari”, afferma Wolfgang Burchard, portavoce di Blue Responsibility. “In questo modo le impermeabilizzazioni di aderenza contribuiscono allo sviluppo sostenibile, proteggendo l’integrità degli edifici e la salute dei loro abitanti.”

www.blue­responsibility.net