Bilancio positivo per Carel

Carel, azienda multinazionale specializzata nelle soluzioni di controllo per il settore del condizionamento, della refrigerazione e dell’umidificazione dell’aria, comunica il proprio bilancio consolidato per l’esercizio del 2016 confermando e migliorando il trend positivo dei ricavi registrati negli ultimi 5 anni.

Al 31 dicembre 2016 i ricavi consolidati del Gruppo Carel sono pari a 231 milioni di euro in aumento del 13,5%, rispetto ai 203,5 milioni di euro registrati nel 2015, con andamenti positivi in tutte le aree di business.

“Il focus della nostra innovazione continua a essere l’aumento dell’efficienza e della sostenibilità nei settori del condizionamento e della refrigerazione” – commenta Francesco Nalini, Direttore Generale del Gruppo Carel – “La crescita del 2016 è legata alle soluzioni più innovative in questo senso e dimostra che i nostri sforzi in R&D stanno andando nella giusta direzione. Vediamo risposte molto positive anche nei confronti dei sistemi studiati per i nuovi refrigeranti a basso impatto ambientale, in particolare quelli naturali. Nel corso del 2017, intendiamo continuare a investire in tutte queste soluzioni, con un’attenzione sempre maggiore per la connettività, pensando al valore che possiamo ottenere per i nostri clienti mediante algoritmi di machine learning”.

Nel 2016, le vendite effettuate all’estero hanno rappresentato l’80% del fatturato del Gruppo. La crescita è stata anche accompagnata da un aumento del numero di dipendenti pari a 132 (di cui 45 in Italia), portando l’organico complessivo ad un totale di 1222 persone.
Con l’intento di differenziarsi e di fornire ai propri clienti soluzioni tecnologicamente innovative, è stato, inoltre, investito in ricerca e sviluppo il 6,4% del fatturato.

www.carel.com