Climatizzazione di una corte rurale ottocentesca

Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, con il suo brand Climaveneta, ha fornito le unità per la climatizzazione di Corte Bertesina, una tipica corte rurale veneta ottocentesca situata nella prima periferia di Vicenza a 3 km da Piazza dei Signori.

Corte Bertesina è un progetto dove si intrecciano valori ambientali, sociali ed agricoli: un bosco di 8 ettari che racchiude al suo interno orti, una fattoria sociale, un negozio con laboratorio di trasformazione, una struttura per l’ospitalità agrituristica, un centro visite per attività didattiche e strutture residenziali.
Obiettivo del progetto è stato quello di rigenerare e completare il nucleo edilizio esistente per sviluppare nuove relazioni funzionali, inserendosi nel modo più leggero possibile nel contesto con l’utilizzo di materiali tradizionali facilmente assimilabili dalla natura circostante.

Questo progetto parte da tre elementi preesistenti che sono l’ambito di una famiglia privata, quello di un’azienda agricola e quello di una fattoria sociale” – afferma Traverso, l’architetto che ha curato il progetto. Abbiamo quindi messo insieme privato, sociale e agricolo per cercare degli elementi di valore che, potessero aumentare le potenzialità dell’intero progetto della Corte”.

LA CLIMATIZZAZIONE

L’impianto di climatizzazione, fornito da Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, è stato progettato all’insegna della sostenibilità ed è basato su un anello geotermico che, attraverso pompe di calore, distribuisce caldo, freddo ed acqua sanitaria nei diversi fabbricati.
Le pompe di calore selezionate sono 5 BWR DHW2 della gamma Prana a marchio Climaveneta, ottimizzate per sistemi geotermici. Le unità sono reversibili e sono in grado di operare durante tutto l´anno in qualsiasi modalità operativa: sia a ciclo singolo (raffreddamento, riscaldamento, acqua sanitaria) che a ciclo combinato in recupero totale (acqua sanitaria insieme a raffreddamento). L´efficienza energetica è massima durante il ciclo estivo quando, grazie al recupero totale del calore, la produzione di acqua calda sanitaria è completamente gratuita.
Altre due pompe di calore iKIR 0151T INS con sorgente ad aria e compressore inverter sono state installate per mantenere stabile la temperatura dell’anello geotermico e, quindi, per massimizzare l’efficienza dell’intero impianto.
L’aria è poi distribuita all’interno dei locali con fan coil ad incasso di tipo a-LIFE2 ed i-LIFE Slim, sempre a marchio Climaveneta.

“L’utilizzo di pompe di calore consente di ridurre i costi di esercizio dell’edificio e al contempo di azzerare le emissioni locali di CO2” – afferma l’ing. Stefano Florian, Product Specialist Heat Pumps e Mini Chillers in Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems. Un impianto con pompa di calore è inoltre in grado di soddisfare le esigenze di condizionamento, riscaldamento e acqua calda sanitaria con un unico dispositivo, riducendo quindi anche i costi di manutenzione”.

www.climaveneta.com
www.melcohit.com