Il nuovo rinascimento italiano a Singapore

Sarà “The new Italian Reinassance” il tema dell’allestimento che l’architetto Giulio Cappellini svilupperà nell’edizione 2018 di Iffs (International Furniture Fair Singapore), in programma dall’8 all’11 marzo

Dopo il grande successo incontrato nell’edizione di quest’anno dal progetto “The Italian Hospitality”, concepito e creato dal Marilena Puppi, CEO di OGS e rappresentante esclusivo in Europa e Medio Oriente di Iffs, l’architetto milanese è pronto a cogliere la sfida dell’anno prossimo, sviluppando un tema molto intrigante e di grande attualità.

“Se vogliamo che le aziende nel mondo siano sempre all’avanguardia” – afferma Cappellini – “è necessario che alle tecnologie sofisticate, che non sono però nostro patrimonio esclusivo, si affianchi quell’unico e inimitabile Italian Touch che nasce dalla continuità di una tradizione artigianale d’eccellenza, che è diffusa in ogni regione d’Italia e che non è mai venuta meno.
L’idea è quella di ricostruire una tipica casa signorile italiana dove, attorno a una corte centrale, si sviluppano tutti gli ambienti: living, cucina, dining room, camera da letto.”.

Come nelle ville rinascimentali, il visitatore vivrà l’emozione di percorrere la classica infilata di stanze, un contenitore di grande atmosfera in cui rivivono emozioni, colori e finiture tipiche della più nobile tradizione italiana.

“Solo in Italia” – continua Cappellini – “l’alta qualità dei prodotti di arredo e di design trova riscontro in un’altrettanta ricchezza nell’ambito dei materiali e delle finiture: legni, stucchi, gessi, pietre sono essenziali nella definizione di quello stile italiano che ha milioni di estimatori nel mondo. Senza contare che, pur possedendo una ricchezza unica in fatto di linguaggi e sfumature estetiche e progettuali che generano altrettante varianti stilistiche, l’Italia riesce ad esprimere un sentimento comune di qualità ed eleganza che è l’elemento distintivo della sua produzione industriale e artigianale.”.

Anche nelle costruzioni del visual di questa “domus italica”, Giulio Cappellini ha voluto ispirarsi alle eccellenze della tradizione, unendo ai colori base neutri, come la gamma dei bianchi e della sabbia, tutta la suggestione cromatica derivata da affreschi rinascimentali.

“The Italian Reinassance” – conclude Cappellini – “permetterà ai visitatori di Singapore di compiere un percorso storico, emotivo, culturale ma anche e soprattutto di avere un’immagine aggiornata, reale, concreta e condivisibile della realtà produttiva italiana contemporanea.”.
www.iffs.com.sg