Fotovoltaico e autoconsumo smart per una casa green

La scelta green per un “abitare consapevole” grazie al fotovoltaico e all’autoconsumo smart.

Mosso dal desiderio di adottare uno stile di vita più eco-sostenibile, nel 2014 Claudio, proprietario di un’abitazione bifamiliare nel bergamasco, ha deciso di installare un impianto fotovoltaico (da 4.0 kW), dando così inizio al proprio percorso verso una sempre maggiore indipendenza energetica.

Consapevole che la sola produzione di energia pulita di per sé non sarebbe stata sufficiente per raggiungere il proprio obiettivo, ha cercato fin da subito un dispositivo che, oltre al monitoraggio, fornisse informazioni sull’uso dell’energia della sua casa.
La scelta si è orientata verso 4-noks Elios4you di Astrel Group che, oltre alla visualizzazione immediata dei dati dell’impianto fotovoltaico, garantiva un’analisi dettagliata anche dei consumi. Questo si è rivelato fondamentale per acquisire consapevolezza e conoscere le proprie abitudini energetiche.

I grafici mostravano chiaramente come la maggior parte dell’energia prodotta venisse ceduta alla rete, poiché nelle ore centrali della giornata non veniva quasi mai autoconsumata, se non in minima parte. Allo stesso tempo, l’accensione degli elettrodomestici, essendo concentrata nelle ore serali, comportava comunque l’acquisto di energia dalla rete elettrica.

Claudio si è così reso conto di sfruttare solo in minima parte l’investimento da lui fatto.
Alla luce di queste informazioni, Claudio ha deciso di ampliare il sistema di monitoraggio per utilizzare una maggiore quantità di energia pulita. A questo scopo ha acquistato quattro Smart Plug RC, prese intelligenti programmabili che avrebbero permesso di azionare gli elettrodomestici (lavatrice e asciugatrice in primis) in funzione dell’energia disponibile da fotovoltaico, anche quando lui e sua moglie non si trovano a casa. Utilizzando una di queste ha inoltre programmato l’accensione del condizionatore: raffrescamento “gratis” nelle ore più calde della giornata, in totale autoconsumo.

“Dopo questo primo periodo che io considero ‘di rodaggio’, analizzando i dati mi sono reso conto di avere ancora a disposizione un grande potenziale non sfruttato dai miei pannelli solari.” – racconta Claudio – “Quindi ho deciso di andare oltre e di cercare altri possibili utilizzi dell’energia fotovoltaica. È così che ho optato per l’aggiunta al sistema di un altro dispositivo che è diventato un grande alleato per la mia casa eco-sostenibile: Power Reducer”.

L’integrazione di questo ultimo parzializzatore di potenza ha aggiunto nuove applicazioni alla casa “green” di Claudio. Durante tutta la stagione estiva può spegnere completamente la caldaia per l’acqua calda: un boiler da 150 lt. con resistenza elettrica collegata a Power Reducer provvede da solo al fabbisogno di acqua sanitaria riscaldandola sempre (e unicamente) con l’energia solare, riducendo così al minimo il consumo di gas.
Utilizzando invece il relè a bordo del dispositivo Elios4you Smart, riesce inoltre a comandare la sua caldaia a gas da remoto.

Le applicazioni e la flessibilità offerte dalla tecnologia dei prodotti 4-noks, insieme ad alcune piccole accortezze quotidiane, hanno permesso alla famiglia di Claudio di coprire fino al 60% del fabbisogno energetico annuo con la produzione dei pannelli solari.

“Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti perché nel mio piccolo sento di contribuire in modo attivo alla salvaguardia dell’ambiente e alla riduzione delle emissioni prodotte dalla nostra casa” – conclude Claudio. “Attualmente stiamo considerando di ampliare il sistema aggiungendo una batteria per accumulo. In questo modo potremmo utilizzare l’energia pulita che ora viene ceduta in rete (quasi il 50% sul totale prodotto, n.d.r.) anche durante le fasce serali e notturne, che al momento rimangono ‘scoperte’”.

www.astrelgroup.com
www.4-noks.com