ABB con Amazon e Sonos in occasione di IFA

Le esclusive funzioni di domotica di Amazon Alexa e il sistema audio wireless di Sonos contribuiscono a migliorare ulteriormente ABB-free@home, il sistema per “smart home” di ABB Ability.

ABB ha annunciato la collaborazione con Amazon e Sonos in occasione di IFA, la principale fiera europea dell’elettronica consumer in corso a Berlino.
Grazie ad ABB-free@home installato su un pannello di controllo, gli utenti possono controllare con facilità fino a 65 funzioni, tra cui illuminazione, tapparelle, sicurezza e riscaldamento, tramite tablet o smartphone, anche da remoto, e ora le soluzioni di Amazon Alexa e Sonos sono integrate nella stessa piattaforma di domotica aperta.

ABB Ability è una linea di soluzioni connesse e informatizzate, sviluppate per un’ampia gamma di applicazioni di domotica per abitazioni singole e grandi edifici.
L’Azienda collabora con altri leader del mercato per offrire ai consumatori un’esperienza integrata che consenta loro di avvalersi con facilità delle più moderne tecnologie: i comandi vocali di Alexa per accendere le luci; il controllo del sistema audio di Sonos in diverse stanze; il risparmio energetico tramite le impostazioni di controllo dell’illuminazione, del riscaldamento e delle tapparelle.

L’integrazione con Alexa fornita da Amazon consente il controllo vocale in inglese e tedesco di 65 funzioni del sistema ABB-free@home, anche tramite la piattaforma o l’app online myABB Living Space. Ai consumatori che scelgono di non investire in Alexa, ABB offre la propria funzionalità di attivazione vocale in 6 lingue, incluso l’italiano.

Gli altoparlanti Sonos possono essere controllati dall’app, dai sensori e dai pannelli touch di ABB-free@home. Gli utenti saranno in grado di vedere e creare gruppi di altoparlanti e di avviare, interrompere, silenziare e saltare brani musicali, permettendo loro di integrare la loro musica preferita all’interno di scenari preselezionati.

“Con ABB-free@home siamo ormai diventati dei veri e propri pionieri della domotica e ABB Ability è in grado di portare i vantaggi della digitalizzazione ai consumatori ovunque si trovino.” – dichiara Tarak Mehta, Presidente della divisione Electrification Products di ABB – “Abbiamo aperto la via verso soluzioni di domotica sempre più semplici ed economicamente accessibili. Continueremo a collaborare con altre aziende leader per la messa punto di una piattaforma comune verso la quale rendere unica l’esperienza dei clienti. Dal 2014 sono state vendute oltre un milione di unità di ABB-free@home. Innovazione e integrazione sono i fattori chiave di questo successo, sull’onda del quale ci poniamo l’obiettivo di garantire un’interfaccia sempre più intuitiva con funzionalità in continua evoluzione sviluppate da più aziende.”.

Gli analisti del settore prevedono che il mercato della domotica arriverà a superare i 100 miliardi di dollari entro il 2022. Le soluzioni di home & building automation di ABB sono adatte per abitazioni singole, condomini, hotel, edifici commerciali e luoghi di intrattenimento.

“I consumatori vogliono funzioni di domotica che rendano più confortevole la loro vita e contribuiscano a rendere più verde il nostro pianeta.” – conclude Mehta – “Noi perseveriamo nella ricerca e in questo senso l’intelligenza artificiale ci permetterà senza dubbio di fare un balzo in avanti con soluzioni capaci di capire in anticipo come gestire la casa: spegnendo le cose quando i sensori rilevano che l’edificio è vuoto; accendendo automaticamente il riscaldamento quando il GPS rileva che l’utente è a 15 minuti da casa e imparando le preferenze dell’utente per il controllo dell’illuminazione e della musica.”.

www.abb.it