Produzione di tubazioni in materiali termoplastici

Fondata nel 1976, Idrotherm 2000 vanta una lunga tradizione nella produzione di tubazioni in materiali termoplastici per la distribuzione di acqua e gas, il trasporto di fluidi industriali, le telecomunicazioni, l’irrigazione agricola, il teleriscaldamento, la geotermia e gli scarichi.

Il Gruppo, presieduto dalla Sig.a Laura Citti, è costituito da due società: la Idrotherm 2000 con i suoi due stabilimenti produttivi a Castelnuovo Garfagnana (LU) e a Castelvecchio Pascoli (LU), e la Eurotubi – fondata nel 1986 – con uno stabilimento produttivo a Mozzanica (BG). Tre le divisioni: una dedicata alle tubazioni in polietilene, una alla ricerca e sviluppo, una alle tubazioni per teleriscaldamento, a cui si aggiunge una divisione specificamente dedicata alla formazione, la ICU Corporate University.

ICU CORPORATE UNIVERSITY

Come ci ha spiegato Raffaella Sartini, Responsabile relazioni esterne e Sales Manager, quest’ultima è appunto un organismo educativo ideato per perseguire la mission aziendale, coltivando l’apprendimento, la conoscenza e la comunicazione di tutti coloro che contribuiscono allo sviluppo aziendale e per trasmettere i valori, la professionalità e i saperi che hanno fatto di Idrotherm 2000 un marchio consolidato. ICU offre il proprio supporto nell’individuazione di nuove opportunità applicative con diverse soluzioni per la gestione sostenibile dell’ambiente e le migliori “best practices” per perseguire gli obiettivi definiti dal protocollo di Kyoto e la politica europea per l’energia. L’obiettivo di ICU è la creazione, diffusione e mantenimento delle competenze tecniche tipiche dell’attività svolta da Idrotherm 2000.

Sempre in un’ottica di formazione e divulgazione, il Gruppo svolge un’intensa attività di patrocinio e sponsorizzazione di iniziative mirate, partecipazione a convegni e fiere, sostegno ad eventi culturali e di sensibilizzazione all’uso responsabile della plastica: ad esempio, la Mostra sul riuso della plastica a Mozia (TP) “The garbage patch state – Help, l’età della plastica”, ideata dall’artista Maria Cristina Finucci.

R&S

Idrotherm 2000 considera strategica l’innovazione e privilegia l’eccellenza nella qualità del prodotto. Proprio per questo motivo destina importanti risorse umane, tecniche e finanziarie per l’attività di R&S. Al suo interno, dispone di un laboratorio per il ciclo dei controlli qualità; inoltre si avvale di collaborazioni con centri universitari e istituti di ricerca, partnership in progetti di ricerca internazionali e la cooperazione con primari produttori di resine termoplastiche. Con questa Divisione l’azienda progetta tubazioni per esigenze specifiche ed ambienti contraddistinti da particolari prescrizioni di sicurezza. L’innovazione a livello produttivo viene perseguita con la messa a punto di apparati in sinergia con i fornitori di macchinari, lo sviluppo di automatismi di processo, la progettazione di soluzioni innovative per il packaging dei tubi e la progettazione di sistemi produttivi che riducano il consumo di risorse (energia ecc.).

MOMENTI CHIAVE

Nella storia di oltre 40 anni, molte le “date importanti” della società: nel 1998, Idrotherm 2000 è il primo produttore in Italia di tubi in PE80 di colore giallo per il gas, nel 1999 i primi avvolgitori automatici in rotoli a fine linea, nel 2009 la prima linea di estrusione a struttura multistrato, nel 2013 il nuovo sito produttivo a Castelvecchio Pascoli, nel 2014 il completamento dell’acquisizione di Eurotubi e nel 2016 la costituzione di ICU, oltre allo sviluppo nel tempo dell’offerta completa di prodotto e all’acquisizione delle più importanti certificazioni a livello nazionale e internazionale.

Specializzata nell’estrusione di polimeri – 19 linee tecnologicamente avanzate – per la produzione di sistemi di tubazioni di materiali plastici (polietilene, polipropilene e materiali termoplastici ad elevate prestazioni), nel 2016 la società ha chiuso l’esercizio con un fatturato complessivo di 71 milioni di euro (52 con Idrotherm 2000 e 19 con Eurotubi), una quota export del 40%, e l’impiego 70 persone in Idrotherm 2000 e 23 in Eurotubi.

PRODUZIONE

Il sistema produttivo di Idrotherm 2000 è impostato su apparati tecnologicamente efficienti ed avanzati, basati su linee di estrusione dotate di controllo ad ultrasuoni e in grado di realizzare tubazioni anche a strutture complesse con un elevato standard qualitativo.

Idrotherm 2000 ha attuato un sistema di gestione integrato (qualità, ambiente e sicurezza) finalizzato al continuo miglioramento e monitoraggio dei propri processi e attiva iniziative di Ricerca e Sviluppo per offrire anche attraverso la distribuzione delle proprie tubazioni la massima protezione di risorse preziose come l’acqua e la massima sicurezza nel trasporto di gas combustibili e negli scarichi di varia tipologia.

Numerose le referenze significative nel palmares di Idrotherm 2000: telecomunicazioni in Libia e nella Galleria del Monte Bianco tra Italia e Francia, trasporto cavi elettrici, distribuzione del gas metano nel centro di Milano (installazione slip lining), trasporto acqua potabile per Expo 2015 a Milano, trasporto di fanghi in sospensione in Mauritania, trasporto di acqua calda a Vulcano (Lipari), trasporto di acqua, gas combustibile e salamoia a Rosignano (LI) con trivellazione orizzontale teleguidata; quest’ultima “case history” rappresenta la più grande opera “no dig” realizzata in Europa. (F.O.)

Nelle immagini, lo stabilimento di Castelnuovo Garfagnana, che consta di un’area di produzione 3.800 m2 e un’area esterna di 36.000 m2. Lo stabilimento di Castelvecchio Pascoli, che consta di un’area di produzione di 23.000 m2 e un’area esterna di 14.000 m2. Raffaella Sartini, Responsabile relazioni esterne e Sales Manager, e Maurizio Lunardi, Key Account Manager Divisione ITS. Lunardi è tornato recentemente in Idrotherm 2000, azienda nella quale aveva lavorato oltre 20 anni fa, dopo aver maturato una lunga esperienza come General Manager in Hansgrohe Italia.

www.idrotherm2000.com