Il risparmio energetico secondo Danfoss

Dalla semplice, si fa per dire, constatazione dell’enorme potenziale di risparmio energetico che si può ottenere dalla regolazione accorta del clima all’interno degli ambienti abitati, Danfoss Italia ha lanciato una campagna di sensibilizzazione proprio su questo tema.

La campagna radiofonica, che vede come testimonial Andrea Giuliacci, è rivolta in particolare all’utente finale che comunque avrà bisogno di un installatore per mettere in opera i dispositivi necessari ad ottenere il migliore livello di comfort con il minor impiego di energia e dunque riducendo le emissioni di CO2.

D’altra parte ci sono anche obblighi di legge da rispettare. È arcinoto che con il decreto legislativo 102/2014 è stata recepita la direttiva europea 2012/27/UE che rende obbligatoria la misurazione individuale dell’energia termica utilizzata negli edifici dotati di impianto di riscaldamento centralizzato.

In realtà l’applicazione delle disposizioni previste nel decreto è ancora oggi in buona parte disattesa. Il termine ultimo era fissato al 31 dicembre 2016, poi prorogato di altri sei mesi, cioè fino al 30 giugno 2017. Tuttavia molti edifici devono mettersi in regola. Ma la comunicazione di Danfoss è rivolta più in generale alla diffusione della cultura del buon comfort e del risparmio energetico presso i vari interlocutori coinvolti, partendo proprio da una campagna dedicata al controllo delle temperature negli impianti di riscaldamento domestici attraverso l’installazione e l’impiego delle valvole termostatiche.

Evidenti i vantaggi di questa buona pratica: riduzione dei consumi di energia traducibile in un sensibile risparmio sui costi in bolletta; salvaguardia dell’ambiente e dunque contributo alla lotta ai cambiamenti climatici. Non sfugge che grazie al controllo puntuale delle temperature nei singoli ambienti è possibile ridurre drasticamente le emissioni di polveri sottili che originano dai gas di scarico delle caldaie.

Da oltre 80 anni Danfoss dedica importanti risorse allo studio e alla produzione di prodotti innovativi ed efficienti per consumare meno energia possibile e in linea con il motto aziendale “do more with less”, fare di più con meno. Le tecnologie dell’azienda trovano impego in molteplici settori tra cui refrigerazione, condizionamento dell’aria, riscaldamento. È presente in oltre cento Paesi nel mondo e ha più di 25mila dipendenti.

Nella foto, un momento della presentazione della campagna di comunicazione Danfoss. A sinistra Roberto Matina, general manager Danfoss Italia. Da destra: Piero Addis, direttore del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza; Fabio Altitonante, consigliere regionale Lombardia; Andrea Giuliacci, meteorologico e fisico dell’atmosfera dell’Universita di Milano Bicocca.