MeetMeTonight 2017, torna l’appuntamento con la scienza

Oltre 120 attività gratuite per scoprire tutto il fascino della ricerca scientifica alla prossima edizione di MeetMeTonight a Milano il 29 e 30 settembre

È stata presentata alla stampa la sesta edizione di MeetMeTonight, variante milanese della Notte dei Ricercatori, promossa da Università Statale di Milano, Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e Comune di Milano.

Saranno due come di consueto le sedi di MeetMeTonight 2017:
• i Giardini “Indro Montanelli” di via Palestro, venerdì 29 e sabato 30 settembre, con stand, laboratori interattivi e talk;
• il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, venerdì 29 settembre, con incontri, laboratori interattivi e performance.

Ricchissimo il programma delle attività per il pubblico, nate dalla creatività dei gruppi di ricercatori coinvolti e riguardanti una straordinaria varietà di tematiche, a dimostrazione di quanto la ricerca scientifica, in modi spesso inaspettati, incroci ogni aspetto, personale o sociale, della nostra esistenza.

Ai Giardini di Via Palestro si potrà sperimentare la scienza nel modo più congeniale ad ognuno, mettendo in gioco pensiero, manualità ed emozioni.

Novità di quest’anno la partecipazione a MeetMeTonight del Museo Civico di Storia Naturale. Oltre a prevedere per l’occasione due giorni di ingresso gratuito, il Museo Civico di Storia Naturale aprirà al pubblico spazi inediti e organizzerà visite speciali alle proprie collezioni di conchiglie, insetti e fossili.

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci darà voce al valore culturale e sociale della scienza, della tecnologia e alla cittadinanza scientifica, mettendo al centro il coinvolgimento sempre più attivo dei cittadini nella ricerca.

“Il Comune rinnova l’impegno a collaborare per la promozione della ricerca e della divulgazione scientifica con l’obiettivo di coinvolgere grandi e piccini, istituzioni, imprese, famiglie e studenti” – commenta Anna Scavuzzo, Vice Sindaco e Assessore all’Educazione e Istruzione del Comune di Milano – “La scienza è per tutti ed è compito di ciascuno contribuire a creare occasioni serie che accrescano il patrimonio culturale della città e, con esso, la qualità civica della nostra società.”.

“MeetMeTonight è una grande occasione (la più importante che ha Milano) di condivisione della passione per la scienza tra ricercatori e cittadini” – spiega Gianluca Vago, Rettore della Statale, quest’anno al coordinamento della manifestazione – “È una festa, ma è anche un’opportunità molto seria, da coltivare con cura, per scoprire il fondamentale ruolo che di questi tempi una corretta comunicazione e divulgazione della scienza può svolgere per favorire la crescita di una cittadinanza informata, che eserciti i propri diritto di scegliere in autentica e piena libertà e consapevolezza.”.

“In una città internazionale come Milano, con un ruolo da protagonista nella ricerca, MeetMeTonight è l’evento principale per il dialogo tra scienza e società.” – dichiara Fiorenzo Galli, Direttore generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia – “Il Museo lavora quotidianamente e costruisce un programma in occasione della Notte dei Ricercatori per ispirare e valorizzare un coinvolgimento attivo dei cittadini nella ricerca, con una partecipazione basata sulla conoscenza e sulla cittadinanza scientifica.”.

“Siamo accaniti sostenitori dei giovani ricercatori, che finanziamo anno dopo anno dal 1991, anno di inizio della nostra attività.” – commenta Anselmo Stucchi, Presidente di Fondazione Invernizzi, main sponsor di MMT– “MeetMeTonight rappresenta in modo esemplare l’entusiasmo e la passione per la ricerca che da sempre condividiamo.”.

È possibile consultare il programma completo sul sito www.meetmetonight.it