TIS il Corriere Termoidrosanitario si rinnova

Dal numero di settembre TIS Il Corriere Termoidrosanitario ha una nuova veste editoriale e grafica. Di seguito l’editoriale di Franco Adami pubblicato proprio sul numero di settembre che presenta le innovazioni del giornale.

Cari installatori, come vedete il numero di TIS che avete in mano è davvero un “nuovo” TIS. Più agile il formato, più snella la modalità di presentare i contenuti, più marcato l’accento sull’innovazione tecnologica. Cuore del nuovo TIS, fortemente voluto da Francesco Briglia, responsabile dell’area editoriale Building di DBInformation della quale TIS fa parte, è la sezione denominata Next posta nelle pagine centrali dove la modernità di macchine, sistemi, componenti, applicazioni trova adeguato spazio. Ma in tutte le sezioni l’elemento innovazione emerge con l’importanza che merita. Un pregio particolare di questo nuovo TIS è proprio quello di porre sotto i riflettori le caratteristiche, le prestazioni, il funzionamento di tutte quelle parti, piccole e grandi, che vanno a comporre gli impianti. In fondo si tratta di un giusto riconoscimento allo sforzo creativo e progettuale a cui le aziende del settore impiantistico non si sono sottratte, nonostante le difficoltà in cui si dibatte il settore. Ora le lancette di diversi indicatori cominciano ad andare con cautela verso il bello e le aziende messe meglio sono proprio quelle che si sono date da fare a “inventare” cose nuove, magari dettagli, che tuttavia semplificano il lavoro dell’installatore. Sì perché non c’è solo la grande innovazione, anche la cura dei particolari fa la differenza. Ma raccontare di impianti non significa solo parlare di prodotti, i servizi di pre e post vendita sono elementi essenziali a cui i produttori stessi dedicano importanti risorse, come pure alla distribuzione a cui ora dedichiamo uno spazio specifico. E infatti una buona parte della diffusione di TIS avviene anche attraverso i punti vendita dei grossisti. La diffusione postale mirata, a cui si affianca quella digitale, rimane comunque elemento caratterizzante da sempre della nostra testata.

Se ora TIS ha questa nuova configurazione il merito va soprattutto a voi installatori che mesi fa avete risposto a un nostro questionario e avete dato preziose indicazioni sui temi che più vi interessano e su come trattarli. E ci avete detto che oltre che di macchine e componenti c’è bisogno di un costante aggiornamento sulle tante leggi e norme che regolano il mondo dell’impiantistica. A questo proposito non sarà mai troppo tardi quando qualche anima bella si deciderà a mettere insieme un Testo Unico. A questo punto non resta che augurare buona lettura e non fateci mancare la vostra opinione sul nuovo TIS.

Sfoglia online il nuovo TIS