Nuovo membro del Comitato di Alto Livello dell’EIP on Raw Materials

La Commissaria Europea per la Crescita Elzbieta Bienkowska ha nominato l’Ing. Danilo Bonato, Direttore Generale del Consorzio Remedia, quale membro del Comitato di Alto Livello della “European Innovation Partnership on Raw Materials”.

L’European Innovation Partnership (EIP) sulle materie prime è la piattaforma di stakeholder che unisce 54 interlocutori di rilievo internazionale provenienti da 19 Stati Membri.
L’iniziativa agisce su tutta l’intera catena della ricerca e dell’innovazione, aggregando tutti i soggetti a livello europeo, nazionale e regionale, interessati alle sfide economiche, sociali e ambientali nel settore delle materie prime e dell’efficienza delle risorse, al fine di intensificare e coordinare le attività di ricerca e innovazione in questo campo.

Il Comitato ha la missione di identificare le strategie più efficaci per assicurare alla EU un ruolo di leadership nel settore delle materie prime e dell’efficienza delle risorse. Il Comitato di Alto Livello Materie Prime sarà impegnato nella definizione delle modalità ottimali con cui effettuare la transizione da un’economia lineare a una di tipo circolare, secondo quanto previsto dalla direttiva europea di prossima pubblicazione.

“Essere membro dell’High Level Steering Group dell’EIP on Raw Materials della Commissione Europea è per me un onore e motivo di grande soddisfazione, in quanto è il riconoscimento dell’impegno su temi strategici come il futuro delle materie prime e dell’economia circolare, sia da parte del Consorzio Remedia, di cui sono Direttore Generale, che del Weee Forum (Associazione europea dei sistemi collettivi dei produttori impegnati nella gestione dei rifiuti elettronici).” – dichiara Danilo Bonato – “Metterò la mia esperienza e conoscenza del settore a disposizione di questo partenariato che gioca un ruolo nodale nella definizione del quadro strategico delle policy in ambito materie prime e della sua concreta attuazione negli stati membri. Mi auguro che, da un dibattito internazionale con i principali player del settore possano, aprirsi anche nuove prospettive per una moderna ed efficace gestione dei rifiuti elettronici in Europa”.

www.consorzioremedia.it