Sistemi ibridi Viessmann con Manager Energetico

Per sistema ibrido si intende un dispositivo (o un impianto) in cui sono presenti più generatori di calore alimentati da diverse fonti di energia, che di solito risultano essere un combustibile fossile e una fonte rinnovabile. Al centro dei sistemi ibridi Viessmann c’è il Manager Energetico, in grado di dare la priorità al generatore più vantaggioso, ovvero alla pompa di calore ad aria (fonte di energia rinnovabile) o alla caldaia a gas o gasolio (fonte fossile). Avere due generatori di calore significa quindi poter scegliere in ogni momento il funzionamento più conveniente in base alle condizioni di esercizio. In questo modo si assicura la massima efficienza e un risparmio sui costi energetici.

La nuova pompa di calore reversibile split di Viessmann è Vitocal 250-S è progettata per gestire un generatore esterno a gas o a gasolio fino a 30 kW. La componentistica idraulica dell’unità interna agisce sull’interazione della pompa di calore con la caldaia esistente e l’intervento è controllato dalla regolazione Hybrid Pro Control. Quest’ultimo monitora anche l’eventuale produzione fotovoltaica per dare sempre la precedenza alla pompa di calore. Vitocal 250-S si presta pertanto a integrare tutti gli impianti in cui la vecchia caldaia dove un impianto fotovoltaico non viene sfruttato al meglio delle sue potenzialità. La pompa di calore consente infatti di massimizzare l’autoconsumo di energia elettrica, anche per il raffrescamento degli ambienti in estate, riducendo i costi per climatizzazione e produzione di acqua calda. Per la sua installazione e collegamento non sono necessari interventi invasivi; è gestibile da smartphone e tablet con Vitotrol App e Vicare ed è disponibile da 1,2 a 19,5 kW.

La seconda proposta di sistema ibrido Viessmann è Vitocaldens 222-F, caratterizzato dall’innovativo sistema tre in uno: pompa di calore aria/acqua reversibile, versione splittata, caldaia a condensazione a gas e accumulo sanitario da 130 litri. Una struttura che consente di alternare due sistemi di generazione del calore, a gas o elettrico, a seconda della convenienza, servendosi di un manager energetico integrato che attiva in automatico la soluzione più efficiente. Per l’utente è pertanto possibile selezionare la modalità “economica” o “ecologica”, in ambedue i casi è presente la funzione “comfort”, che si attiva sul lato sanitario per il riscaldamento veloce del bollitore. Anche in questo caso, è la regolazione Hybrid Pro Control a garantire la gestione ottimale della fonte di energia elettrica e del gas.

In condizioni operative favorevoli, l’unità riscalda l’acqua per mezzo della pompa di calore; al contrario in presenza di temperatura esterna molto bassa o di fabbisogno termico elevato, la regolazione attiva anche la caldaia. I due sistemi possono funzionare insieme o alternativamente, in base alla relativa convenienza economica o energetica. Vitocaldens 222-F soddisfa tutte le esigenze impiantistiche grazie alla possibilità di climatizzare gli ambienti sia in estate che in inverno; è predisposta per ottimizzare l’utilizzo dell’energia elettrica prodotta con impianto fotovoltaico, anche nel caso in cui venga installato successivamente; è gestibile anch’essa via smartphone o tablet e presenta una potenza utile di riscaldamento da 1,3 a 14 kW (con A7/W35) e caldaia con potenza 19 kW.

www.viessmann.it