Daydream, hospitality experience

Impegnato sin dalla sua costituzione nel 2005 a portare l’eccellenza italiana nel mondo elaborando nuovi concept per l’ospitalità, lo Studio CaberlonCaroppi ha progettato, negli anni, ogni tipo di categoria dell’hospitality.

Impegnato sin dalla sua costituzione nel 2005 a portare l’eccellenza italiana nel mondo elaborando nuovi concept per l’ospitalità, lo Studio CaberlonCaroppi ha progettato, negli anni, ogni tipo di categoria dell’hospitality.
Dall’albergo storico al business hotel, dal resort prestigioso all’intimo boutique hotel; la ricerca di materiali, l’attenzione agli stili e soprattutto un’approfondita lettura del contesto e la capacità di adattarla a committenze molto diverse hanno fatto sì che veri e propri colossi del settore alberghiero internazionale come Intercontinental, Hilton, Marriott, Starwood, Ritz-Carlton, Radisson Blu, come pure singole strutture a gestione familiare o piccoli gruppi a carattere locale abbiano scelto lo Studio CaberlonCaroppi.
Ed è con il consueto spirito dinamico e innovativo che lo Studio ha presentato Daydream il 21 e 22 novembre scorsi a Londra nell’ambito di Sleep, il principale evento mondiale nel campo della hôtellerie più avanzata.
Daydream è una vera e propria “hospitality experience” pensata per una camera d’hotel dove, sopra al letto, è ricavata una “tecno-finestra” aperta su un paesaggio italiano che cambia come se la camera fosse in movimento, in una versione tecnologica e giocosa dell’esperienza vissuta dal viaggiatore sui treni o sui transatlantici di lusso.
Nei 32mq di Daydream, la misura di una stanza d’albergo, trovano posto anche un’area per armadiatura, accoglienza e office e una zona bagno passante. Il tutto arredato in collaborazione con aziende leader che hanno sposato il progetto degli architetti, mettendo a disposizione competenze ed esperienze ideali per concretizzarne la visione.