BIE 2018: le biomasse come “motore” delle rinnovabili in Italia

Durante il workshop “Le rinnovabili termiche: i dati e le prospettive al 2030” organizzato nell’ambito degli appuntamenti di BIE – Biomass Innovation Expo 2018, in concomitanza con MCE 2018, sono stati riportati alcuni dati molto incoraggianti per lo sviluppo del settore.

In Italia gli obiettivi 2020 indicati dalle UE per la riduzione dei consumi e l’impiego di energie rinnovabili sono già stati raggiunti. Le fonti rinnovabili coprono il 17,5% dei consumi, di questi il 73% è costituito dall’uso di biomasse solide, che corrispondono a 7,8 Metp (milioni di tonnellate equivalenti di petrolio).

Secondo i dati Istat che fotografano la realtà dei consumi energetici nell’ambito residenziale (che costituisce il 51% del totale), sono circa 6 milioni quelle che utilizzano le biomasse per il riscaldamento domestico, sia come impianto principale sia a integrazione, corrispondenti al 25% delle abitazioni, consumando circa 20 milioni di tonnellate di biomasse legnose (legna o pellet) ogni anno.

Il trend positivo dell’utilizzo delle biomasse è confermato dall’analisi degli indicatori di fatturato del settore degli apparecchi domestici realizzata da Ceced Italia, che nel primo semestre del 2017 indica un +15% rispetto allo stesso periodo 2016. In un settore composto da poco più di 35 pmi, alle quali si aggiungono circa 100 microimprese, molte delle quali quasi a livello artigianale, per un fatturato che sfiora i 600 mln di euro.

Importante anche il valore complessivo dell’export che si attesta tra il 40 e il 60% per le aziende primarie, soprattutto in ambito europeo, con Francia, Germania, Belgio e Spagna tra gli acquirenti più significativi.

“Sono numeri importanti per un settore fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi europei in termini di politiche energetico-ambientali. – conferma Massimiliano Pierini, Managing Director di MCE e BIE – Il prossimo traguardo indicato dalla SEN 2017 del 28% di penetrazione delle fonti rinnovabili per il 2030 potrà essere raggiunto solamente con il consumo di biomasse solide. Questa la ragione che ci ha spinto ad allargare la nostra proposta fieristica, inaugurando BIE 2018, che nel suo primo anno ha raccolto la sfida proposta dal mercato dei consumi energetici del residenziale italiano offrendo una vetrina dedicata ai prodotti e alle soluzioni per il riscaldamento da biomassa.”