Gruppo Carel: approvati i risultati del primo trimestre 2018

Carel Industries SpA annuncia i risultati del primo trimestre 2018 come da Bilancio Consolidato Intermedio abbreviato al 31 marzo 2018 del Gruppo Carel, redatto ai fini dell’inserimento nel Documento di Registrazione depositato presso la Consob per approvazione, preparato da Carel Industries SpA ai sensi del Regolamento 809/2004/CE, approvato dal proprio Consiglio di Amministrazione il 4 maggio 2018.

ZI di Brugine – Lampade Arianna – Foto di Tommaso Saccarola

Andamento del Gruppo al 31 marzo 2018

Come anticipato dalla società lo scorso 7 maggio in occasione della comunicazione relativa alla presentazione della domanda a Borsa Italiana SpA per l’ammissione alla quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana SpA, i risultati trimestrali di Carel confermano i trend storici in termini di crescita dei ricavi e redditività del Gruppo.

Ricavi consolidati

I ricavi ammontano a Euro 67,03 milioni rispetto agli Euro 60,80 milioni al 31 marzo 2017 con un incremento percentuale anno su anno del +10,2%. La crescita dei ricavi è registrata in entrambi i settori di riferimento, HVAC e REF, con incrementi rispettivamente del +9,2% e del +16,1%. L’indebolimento delle principali valute con cui opera il Gruppo, in particolare il dollaro statunitense, ha in parte influenzato la crescita di Carel che, a cambi costanti rispetto al 31 marzo 2017, sarebbe stata pari al 14,3%. Rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente, la società Alfaco Poslka S.p.z.o.o. è stata consolidata con il metodo integrale a seguito dell’acquisizione del controllo da parte del Gruppo il 1° giugno 2017. A parità di perimetro, la crescita del Gruppo nel primo trimestre 2018 sarebbe stata pari al +8,7%. Il risultato netto ammonta a Euro 8.18 milioni, in crescita del 16,5% rispetto agli Euro 7,02 milioni registrati nello stesso periodo del 2017.

Posizione finanziaria netta

La posizione finanziaria netta risulta positiva per Euro 9,12 milioni rispetto ai positivi Euro 40,24 milioni al 31 dicembre 2017. Tale diminuzione è dovuta principalmente all’iscrizione dei debiti per dividendi da distribuire pari a Euro 30 milioni, così come deliberato dall’Assemblea della Società per il 2017.

Approvazione politica di distribuzione dei dividendi

 

In data 11 maggio 2018 il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato la distribuzione dividendi per un ammontare compreso tra il 30% ed il 50% dell’utile netto consolidato di periodo di pertinenza del Gruppo, subordinatamente ai piani strategici di investimento (incluse eventuali operazioni di acquisizione e di aggregazione in generale) e al mantenimento dell’equilibrio della struttura finanziaria del Gruppo. Tale politica sarà implementata nel rispetto dei limiti previsti dalla normativa vigente e resta demandata di volta in volta all’approvazione da parte dell’assemblea degli azionisti.

www.carel.it