Aggiornamenti live di Nipsey Hussle: Eric Holder è colpevole di omicidio di primo grado

debito…Rosetta Rago per il New York Times

L’imputato Eric R. Brianita Nicholson, che stava guardando casualmente Holder Jr., ha testimoniato di averlo scortato da e per la scena della sparatoria.

Ha testimoniato che il giorno della sparatoria è iniziato in modo innominabile. Lei e il sig. Anche Holder si era incontrato un mese prima e lei guidava part-time per Lyft e veniva a prenderlo a pagamento. Nelle settimane successive, ha detto, si sono avvicinati e spesso hanno portato il signor Holder a Long Beach o Los Angeles, la spiaggia, alla Hollywood Walk of Fame. La loro relazione era normale, ha detto.

Il giorno della sparatoria, ha testimoniato la signora Nicholson, la coppia è andata a un vicino incontro di scambio. Alla sig.ra Nicholson è stata concessa l’immunità dall’accusa per la sua testimonianza.

La signora Holder può comprare patatine al peperoncino. Quando Nicholson è entrato in un centro commerciale quel giorno, ha detto, ha visto Nipsey Hussley in piedi fuori dal suo negozio in abito da maratona. Ha detto al signor Huss che era bellissimo e voleva fare una foto con lui. detto Titolare. Sig. Holder non ha detto che conosceva il rapper nelle vicinanze, ha testimoniato.

Si è avvicinato a Huss, che era circondato da un gruppo di uomini, per fare un selfie, ha testimoniato. Questa sarà l’ultima foto del rapper.

Sig. Alcuni testimoni hanno testimoniato che Hassell ha avvertito Holder che stava collaborando con le forze dell’ordine o che si sono diffuse voci. La signora Nicholson ha testimoniato che il sig. Holder ha detto di aver chiesto a Huss se si fosse asciugato, ma Huss ha detto che sembrava che lo stesse spazzando via. Ha detto che è tornata alla sua macchina e si è fermata in un vicolo vicino in modo che il signor Holder potesse mangiare.

READ  Rafenzberger si è difeso da Trump e la Georgia ha vinto le primarie

Sig. La titolare ha quindi estratto una pistola, cosa che la signora Nicholson ha testimoniato, ma in precedenza aveva detto di tenere le pistole per protezione.

Sig. La titolare è quindi scesa dall’auto e ha messo le sue patatine sul cofano di un camion vicino, ha detto. Poco tempo dopo, ha detto la signora Nicholson, ha sentito degli spari.

Sig. Quando Holder è tornato in macchina, ha testimoniato, le ha detto di guidare o l’avrebbe schiaffeggiata. Ha testimoniato che non si era resa conto in quel momento che avrebbe potuto sparare i colpi. Quella notte, ha testimoniato, il sig. Ha accettato di lasciare che Holder rimanesse con lui a casa di sua madre, e in seguito ha usato la sua identità per aiutarlo a fare il check-in in un motel.

Ha testimoniato di essersi resa conto che anche il signor Holder avrebbe potuto essere coinvolto quando sua madre ha riconosciuto la Chevy Cruze bianca della signora Nicholson al telegiornale più di un giorno dopo l’omicidio.

“Speravo che non avesse nulla a che fare con questo”, ha detto la sig. Nicholson ha detto all’avvocato del caso, John McKinney, durante la sua testimonianza. “Ero un relitto nervoso in quel momento.”

Nella sua dichiarazione di apertura, il sig. McKinney ha interpretato la signora Nicholson come una complice inconsapevole.

“Quando la signora Nicholson testimonia, prestale attenzione”, ha detto. “Penso che troverai in lei un’innocenza, una semplicità.”

Sig. McKinney ha insistito che la sig.ra Nicholson ha accettato rapidamente di collaborare con la polizia. Ha consentito alle autorità di accedere ai dati dal suo telefono e si è sottoposto a diverse ore di interviste.

READ  Ikea annuncia il giradischi che questa volta sarà disponibile nei negozi

“Stavo pensando, ‘Oh mio Dio, questa è la mia reputazione'”, ha testimoniato in tribunale.

Sig. Aaron Johnson, difensore d’ufficio di Holder, ha chiesto alla signora Nicholson alcune piccole discrepanze tra i suoi precedenti resoconti e i resoconti che ha fornito al banco degli imputati: Mr. Il colore del camion dove Holder ha lasciato le sue patatine, se Hassel ha detto al signor Holder di “rilassarsi” (la signora Nicholson ha risposto che il comportamento di Hassel era “freddo” e ha detto che non aveva consigliato al signor Holder di calmarsi).

Sul banco dei testimoni, la signora Nicholson ha spesso risposto alle domande con un “sì” o “non lo so” rilassato. Vestito con un abito grigio con un motivo a finestra soffusa, Mr. Holder, per la maggior parte, evitava i suoi occhi o la guardava impassibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.