AGSM fornirà energia elettrica alle Amministrazioni pubbliche del Nord Italia

AGSM Energia erogherà energia elettrica alle amministrazioni pubbliche del nord Italia, l’azienda si è aggiudicata la gara indetta dalla Consip nel 2017. Interessati oltre 400 Amministrazioni per ricavi annui stimati in 54 milioni di euro.

La società si è aggiudicata la gara indetta da Consip 15 settembre 2017 per superare l’emergenza determinata dallo stato d’insolvenza della società Gala, l’operatore assegnatario del servizio di erogazione dell’energia alle amministrazioni pubbliche del nord Italia. La gara indetta dalla Consip è relativa al lotto numero 1 che include Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

L’assegnazione della gara ad AGSM permetterà alle amministrazioni pubbliche del nord Italia l’accesso all’energia a condizioni economiche competitive rispetto a quelle del Servizio di Salvaguardia previsto dalla normativa nel caso un operatore assegnatario di un servizio di fornitura non sia più nelle condizioni di erogarlo. La fornitura interessa indicativamente 400 Amministrazioni del nord Italia per un volume totale di 310 GWh di energia elettrica e un controvalore stimato di 54 milioni di euro.

Oltre che per la competitività dell’offerta tecnico-economica, AGSM si è aggiudicata la gara per la capacità dimostrata nella gestione dei processi complessi e la qualità dei servizi che accompagnano l’erogazione. Lo svolgimento del servizio permetterà al Gruppo AGSM di consolidare la collaborazione con le amministrazioni locali e i territori di riferimento estendendo la penetrazione del Gruppo nel Paese.

“L’aggiudicazione di quest’importante fornitura conferma ancora una volta la qualità dei servizi e l’elevato livello di competitività raggiunto dall’azienda”, ha dichiarato Michele Croce, Presidente del Gruppo AGSM. “Estendere l’attività sul territorio nazionale è uno degli obiettivi del nostro piano industriale: il rilievo di quest’Accordo Quadro ci permette di compiere un importante passo in questa direzione”.

www.agsm.it

LASCIA UN COMMENTO

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.