Anwar Ibrahim è entrato nella storia come decimo primo ministro della Malesia

Il politico malese di lunga data Anwar Ibrahim è il nuovo primo ministro del paese dopo che il palazzo della nazione del sud-est asiatico ha annunciato giovedì la fine di un prolungato stallo elettorale.

A seguito di un incontro con i governanti statali, il re ha nominato Anwar decimo primo ministro della nazione del sud-est asiatico, secondo la costituzione malese. Anwar presterà giuramento alle 17:00 ora locale, ha dichiarato il re in un annuncio ufficiale.

“Sia che tu vinca o perda le elezioni, ti chiedo di stare insieme per il nostro amato Paese”, ha detto, tradotto dalla CNBC.

“Poiché il Paese ha bisogno di un governo forte e stabile, è importante che il nostro Paese sia libero dall’instabilità politica”.

Ha chiesto ai membri eletti del parlamento di continuare a servire bene la nazione e ha ringraziato i governanti statali per il loro aiuto e perspicacia per risolvere la crisi.

La nomina di Anwar segna un’attesa di oltre 20 anni per l’ex vice primo ministro, che ha trascorso due decenni come leader dell’opposizione tra pene detentive e intrighi politici.

Le azioni quotate in Malesia erano in verde prima dell’annuncio, ma l’indice KLCI è salito del 3% poco dopo. Il gruppo di telecomunicazioni Axiata Group Bhd è stato tra i maggiori guadagni poiché il produttore di guanti di gomma Top Glove è aumentato del 6%. Genting Malaysia è salita del 5,16% e CIMB del 3,45%.

Il ringgit malese è salito di oltre l’1% a 4,5070 contro il biglietto verde.

La Malesia deve chiedersi se tollerare visioni di 'rabbiosi estremisti': Anwar

Le elezioni generali della Malesia di sabato hanno prodotto il primo parlamento sospeso del paese, spingendo il re a presentare le loro alleanze entro le 14:00 ora locale di martedì per formare un governo e nominare il loro primo ministro preferito.

READ  L'annessione russa delle regioni sarà rapida

I partiti e le coalizioni avevano bisogno di 112 dei 222 seggi in parlamento per formare un governo, ma nessuna coalizione è stata in grado di farlo.

La Malesia è in fermento politico da quando la coalizione Pakatan Harapan di Anwar – la più grande del paese – ha vinto le elezioni del 2018 che hanno posto fine al dominio di 60 anni della Malesia. Fronte nazionale.

La Malesia è stata immersa in disordini politici dopo che l’ex primo ministro e presidente del Barisan Nasional Najib Razak è stato coinvolto nello scandalo multimiliardario 1Malaysia Development Berhad (1MDB). Najib è stato condannato a 12 anni di carcere.

Ma Mukaiddin Yassin, rivale di Anwar nella corsa alla leadership, e altri membri di Pakatan Harapan hanno formato il Perikatan Nasional nel 2020.

Questa defezione ha portato alla caduta del governo Pakatan.

Il paese del sud-est asiatico ha avuto tre primi ministri, tra cui Muhyiddin.

Pakatan ha vinto un massimo di 82 seggi parlamentari nelle elezioni di sabato, ma non ha raggiunto i 112.

L’attuale coalizione di governo, Perigadon National, è al secondo posto con 73 seggi. Dopo che lui e altri membri di Pakatan Harapan hanno disertato per formare il Perikatan Nasional nel 2020, il leader del partito Mukhaiddin Yassin è stato uno dei primi ministri negli ultimi anni.

Questa defezione ha portato alla caduta del governo Pakatan.

Anwar, vice dell’ex primo ministro Mahathir Mohamad negli anni ’90, è stato incarcerato per corruzione e sodomia.

— Jihye Lee della CNBC ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.