Arte profumiera, The Merchant of Venice sceglie Hi Contract

The Merchant of Venice è il brand che rievoca l’antica arte profumiera che ebbe origine nella città di Venezia e dai suoi commerci con il lontano Oriente. Dal 2016, per lo sviluppo delle raffinate boutique monomarca inaugurate a Verona, Milano e Firenze, The Merchant of Venice ha scelto come partner ideale Hi Contract.

The Merchant of Venice è il brand che rievoca l’antica arte profumiera che ebbe origine nella città di Venezia e dai suoi commerci con il lontano Oriente. Il carattere storico e il prestigio del marchio si esprimono in preziose fragranze concepite dalle abilità olfattive dei maestri profumieri che reinterpretano le antiche ricette. Le sofisticate creazioni che ne derivano sono racchiuse in pregiate bottigliette ispirate alla millenaria arte vetraia di Murano.

Dal 2016, per lo sviluppo delle raffinate boutique monomarca inaugurate a Verona, Milano e Firenze, The Merchant of Venice ha scelto come partner ideale Hi Contract.

Con la combinazione delle più moderne tecnologie e delle capacità artigianali, il general contractor di Treviso trasforma il legno e altri materiali compositi, in volumi, superfici e oggetti straordinari e di eccellente qualità.

L’ambiente che ne deriva è suggestivo ed esclusivo: dal legno delle strutture, dai vassoi personalizzati delle boccette, ai tappeti fino all’illuminazione. Ogni dettaglio dell’arredamento è stato realizzato dall’esperto e dinamico team di Hi Contract.

Il concept di The Merchant of Venice trae ispirazione e completamento dal primo Museo del Profumo, fortemente voluto da Mavive Parfums Venezia e creato attraverso l’accordo tra la storica Azienda veneziana di profumi e la Fondazione Musei Civici Veneziani.

Nelle sale del settecentesco Palazzo Mocenigo, mirabilmente allestite da Pier Luigi Pizzi, uno stimolante percorso museale racconta, attraverso contenuti didattici multimediali, esperienze sensoriali e preziosi e rari oggetti, il plurisecolare legame tra la Serenissima e la storia del Profumo.

Unicità, cultura ed eleganza sono i valori chiave di The Merchant of Venice, raccontati attraverso i dettagli delle esclusive collezioni che si articolano in una vasta gamma di Eau de Parfum e Eau de Toilette, prodotti per la persona e per l’ambiente.

Ed è proprio agli arredi di Palazzo Mocenigo che si ispira l’allestimento della boutique veronese in Corso Sant’Anastasia 10 inaugurata nel 2016. Il concetto di lusso culturale che il brand vuole veicolare, unitamente a una interpretazione contemporanea delle tecniche espositive si sviluppa qui grazie al progetto di Retail Design dell’Arch. Paolo Lucchetta.

Nel maggio 2017 è stata la volta della boutique milanese in via Brera 4, nel cuore della zona ormai conosciuta come il “quadrilatero della profumeria di nicchia”. Ideato dal Maestro Pier Luigi Pizzi, uno dei più importanti scenografi teatrali del mondo, già firma del restyling e del progetto allestitivo del Museo di Palazzo Mocenigo di Venezia con l’inedito Percorso museale del Profumo da cui è nato lo stesso progetto The Merchant of Venice, questo esclusivo store presenta un concept retail innovativo e di grande impatto.

A partire dalle vetrine del negozio e poi all’interno della boutique, la clientela si trova immersa in una scenografia di forte suggestione teatrale che rimanda anche al vicino Teatro alla Scala. Gli arredi dalle forme neoclassiche e lineari sono resi inconfondibili dal caratteristico rosso veneziano, già colore istituzionale del giovane brand di profumeria artistica.

Al centro del negozio sorge un’edicola con colonne corinzie dai capitelli dorati che incornicia la gigantografia di un flacone di profumo della linea, ai piedi del quale è possibile dilettarsi nella creazione di una fragranza personalizzata attingendo alle note di un organo olfattivo che espone la Museum Collection.

Infine, la boutique fiorentina inaugurata il 17 febbraio 2018 in via degli Strozzi, prestigiosa strada di Firenze già sede dei più importanti brand di lusso internazionali e punto di riferimento per il turismo culturale, grazie soprattutto alla presenza di Palazzo Strozzi.

La boutique è dedicata a Bianca Cappello, nobildonna veneziana che sposò il Gran Duca di Firenze Francesco I De Medici; qui, attraverso un’esperienza di shopping sensoriale, si giunge alla scoperta di essenze nate dall’antica arte profumiera veneziana racchiuse in eleganti confezioni di design ispirate alla millenaria tradizione vetraria di Murano.

Nelle foto la boutique fiorentina

LASCIA UN COMMENTO

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.