Biden e Trump hanno vinto le nomination e sono diretti verso un’altra rivincita delle elezioni generali



CNN

Donald Trump ha vinto la nomination repubblicana alla presidenza, progetta la CNN, dando vita a una rivincita con il presidente in carica Joe Biden, che ha vinto la nomination democratica martedì sera.

Biden e Trump vinceranno le primarie presidenziali dei loro partiti in Georgia, Mississippi e Washington, progetti della CNN. Martedì, i repubblicani delle Hawaii terranno dei caucus, mentre il voto è fondamentale per il braccio ufficiale del Partito Democratico, il Partito Democratico per gli americani che vivono all'estero. Martedì Biden è stato il vincitore delle primarie democratiche nel territorio americano delle Isole Marianne Settentrionali.

In un post sul sito di social media X, Biden ha celebrato il suo status di presunto candidato del suo partito, definendolo “momento della scelta” in un nuovo video della campagna.

“Oggi è l'invito all'azione”, dice Biden in una voce fuori campo. “Con la vostra voce, con il vostro potere, con il vostro voto – a novembre voteremo in numero record, possiamo farlo, abbiamo il potere per farlo. Siete pronti? Siete pronti a difendere la democrazia? pronti a difendere le nostre libertà? Siete pronti a vincere queste elezioni?”

La campagna di Trump ha pubblicato un video dell'ex presidente su X martedì successivo, poco dopo aver vinto la nomination.

“È un grande giorno di vittoria. La settimana scorsa è stata una settimana molto speciale – il Super Tuesday – ma ora dobbiamo tornare al lavoro perché abbiamo il peggior presidente nella storia del paese. Il suo nome è Joe Biden, a volte indicato come Il disonesto Joe Biden sarà sconfitto, dovrebbe farlo”, dice Trump nel video.

Le elezioni a breve termine del Super Tuesday della scorsa settimana hanno visto Biden e Trump dominare la mappa, con entrambi pronti a conquistare la maggioranza dei delegati necessari per incoronare i presunti candidati dei rispettivi partiti. Si prevede che la loro rivincita – tanto attesa ma non molto pubblicizzata – rispecchierà la campagna del 2020, anche se questa volta Trump sarà sottoposto a 91 accuse di reati legati alle accuse di aver cospirato per ribaltare la sua sconfitta elettorale del 2020; ha avuto un ruolo di primo piano nella rivolta al Campidoglio degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021; prendere illegalmente documenti riservati dalla Casa Bianca; e ha nascosto i pagamenti a una star del cinema per adulti prima delle elezioni del 2016.

READ  Il G7 ha imposto un embargo sull'oro alla Russia prima del vertice all'ombra della guerra

“Ci possono essere due opzioni peggiori?”: Un elettore indeciso pesa nel 2024

Sebbene ora abbia un record di successi e misfatti volti a influenzare gli elettori, Biden ha finora condotto una campagna simile per il 2020, facendo appello al comportamento autoritario di Trump e alle preoccupazioni sull’economia della classe media. A differenza di Trump, il presidente non ha mai affrontato uno sfidante serio e ben finanziato alle primarie, con il deputato del Minnesota Dean Phillips, il suo unico rivale per la carica elettiva, che ha appoggiato Biden la scorsa settimana.

(La scrittrice Marianne Williamson, che non ha sospeso la sua campagna fino alla fine del mese scorso, sta correndo contro il venture capitalist Jason Palmer, che ha sconfitto Biden nei caucus delle Samoa americane la scorsa settimana.)

La principale opposizione a Biden non proveniva da nessuno dei due candidati, ma da una preoccupazione generale interna al partito per la sua età e dalla rabbia dei progressisti per il sostegno anti-israeliano dell'amministrazione ad Hamas a Gaza. Il presidente è stato anche sottoposto a un certo esame in seguito alla pubblicazione del rapporto del procuratore speciale Robert Harr, che ha concluso che Biden ha gestito male e divulgato in modo improprio informazioni riservate dopo aver lasciato la vicepresidenza. Ma Harr, che ha testimoniato martedì a Capitol Hill, ha detto di non credere che ci fossero prove sufficienti per accusare Biden di un crimine e che non è stata presentata alcuna accusa.

Che ne dici di Roberto?

Chiedi perché Robert Hurr ha menzionato la memoria di Biden nel rapporto

Dal lato repubblicano, Trump è stato a lungo visto come il favorito proibitivo nonostante la concorrenza di una serie di sfidanti repubblicani, tra cui governatori, senatori, provocatori di destra e persino il suo ex vicepresidente, Mike Pence.

READ  Taylor Swift risponde alla cover di "All Too Well" di Ryan Gosling su "SNL"

L’ultima a capitolare è l’ex governatore della Carolina del Sud Nikki Haley, che ha abbandonato la corsa repubblicana la scorsa settimana dopo aver perso il Super Tuesday ma non aver appoggiato Trump in uscita. Haley ha detto che l'ex presidente “ha bisogno di ottenere i voti delle persone nel nostro partito e non solo, che non lo sostengono”. Come Biden, Trump deve bilanciare le parti discutibili della sua stessa base con il sostegno del passato.

Anche se alla fine c'è ancora un po' di drammaticità, le primarie in Georgia forniranno una prova di coraggio per entrambi i candidati in vista della resa dei conti prevista per novembre.

Nel 2020, Biden ha vinto lo stato con meno di 12.000 voti, il primo candidato presidenziale democratico a vincere la Georgia dai tempi di Bill Clinton nel 1992. La sconfitta di Trump ha innescato presunti tentativi da parte sua e dei suoi alleati di sovvertire il risultato elettorale. Questi sforzi sono ora coinvolti in un’accusa di cospirazione più ampia che è attualmente in fase di processo nella contea di Fulton, dove si trova la maggior parte di Atlanta.

Entrambi i candidati hanno trascorso parte del loro fine settimana nel Beach State, dove sabato hanno tenuto manifestazioni rivali, a circa 60 miglia di distanza.

“La mia vita mi ha insegnato ad abbracciare il futuro della libertà e della democrazia”, ​​ha detto Biden in una manifestazione ad Atlanta. “Ma sappiamo tutti che Donald Trump vede un'America diversa, una storia americana di risentimento, vendetta e vendetta. Non sono io, non sei tu.

Trump, durante una visita a Rome, in Georgia, ha descritto Biden come un “mostro arrabbiato, oscuro e pieno di odio” nel discorso del presidente sullo stato dell’Unione di giovedì. Trump ha continuato a criticare la gestione del confine meridionale e dell’economia da parte dei democratici.

READ  Aumento della folla di Seoul Halloween | CNN

Biden è in tournée post-unione negli stati altalenanti, andando prima in Pennsylvania venerdì prima della Georgia e poi nel New Hampshire lunedì. Trump si dirige a Dayton, Ohio, questo fine settimana, dove terrà una manifestazione per l’uomo d’affari Bernie Moreno, che è diventato il suo candidato di sostegno alle primarie del GOP per sfidare il senatore democratico Sherrod Brown. Le elezioni dell'Ohio sono viste come cruciali per le speranze democratiche per il Senato.

Il DJ Judd e Rashard Rose della CNN hanno contribuito a questa storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *