Brett Kerley ha vinto medaglie americane nei 100 metri.

Fred Kerley Il campione del mondo dei 100 metri ha completato uno straordinario viaggio verso il titolo di uomo più veloce del mondo.

Kerley, un americano di 27 anni che ha vinto l’argento alle Olimpiadi di Tokyo, ha vinto la corona maschile ai campionati mondiali di atletica leggera a Eugene, nell’Oregon, sabato sera. Ha vinto in 9,86 secondi, guidando le medaglie americane Marvin Bracy E Trayvon BromellCiascuno ha eseguito un 9.88.

È stata la prima medaglia dei 100 metri maschili degli Stati Uniti dal 1991 e la prima dal 2007 ai Campionati del mondo.

Kerley ha superato Bracey alla sua sinistra negli ultimi 10 metri.

Lo stesso Fred Kerley che fino all’inizio dello scorso anno era considerato il corridore dei 400 metri. È lo stesso Fred Kerley che è entrato nella squadra di atletica leggera del South Plains Community College nove anni fa. Lo stesso Fred Kerley non avrebbe mai perseguito lo sprint se non si fosse rotto la clavicola nell’ultima partita di football della sua carriera al liceo in Texas.

“Ho detto che avrei fatto grandi cose al college”, ha detto Kerley sabato sera. “Parlo di cose pazze. Penso di parlare ancora di cose pazze.

Lo stesso Fred Kerley ha le parole “Aunt” e “Meme” tatuate sulle braccia.

Mondi di pista: Programma di trasmissione | Risultati | lista americana | Eventi principali

“Quando sono andato con lei per la prima volta avevo due anni, un bambino che non sapeva cosa stesse succedendo intorno a lui”. Kerley ha scritto nel 2019. “Mio padre è stato imprigionato e mia madre ha preso una svolta sbagliata nella vita, il che significava che solo zia Virginia era rimasta a prendersi cura di me e dei miei quattro fratelli. Meem – come è ben nota – ha cresciuto i suoi figli, i figli di suo fratello e noi , 13 bambini che vivono sotto lo stesso tetto Dopo di me Ha cresciuto due o tre generazioni e le sta ancora crescendo – 25 figli in tutto.

ha detto Kerley La prozia Virginia a volte rimaneva senza cibo per assicurarsi che lei e i suoi fratelli mangiassero.

READ  Tutti gli imputati sono stati condannati nel caso di abbattimento di MH17

Kerley ha subito ulteriori battute d’arresto quando è diventato un corridore di livello mondiale. Al secondo anno di South Plains, ha sentito dolore a metà gamba mentre faceva l’ancoraggio di una staffetta.

“Ho continuato ad andare avanti prima di cadere oltre il traguardo quando mi sentivo come se stessi per strapparmi il quadricipite”, ha detto, secondo World Athletics. “Avevo un buco nella gamba e potevo metterci il dito”.

Kerley ha comunque effettuato un trasferimento alla Texas A&M. Ha esordito come senior nel 2017, abbassando il suo record personale di 400 metri da 45.10 a 43.70, facendo la squadra dei Campionati del Mondo e concludendo l’anno come il secondo uomo più veloce del mondo nell’evento.

“Sono diventato un’elite lavorando il mio culo”, ha detto Kerley. Secondo Olympics.com.

L’anno scorso, Kerley ha sollevato le sopracciglia principalmente nelle gare dei 100 e dei 200 metri. Alla fine ha rinunciato a quei due eventi alle prove olimpiche, i 400 metri a causa di un infortunio alla caviglia.

“La mia caviglia era gonfia”, ha detto. Secondo il settimanale di atletica leggera. “Ho deciso di correre i 100 ei 200 metri all’ultimo minuto, sapendo che non potevo girare intorno alle curve. [in the 400m] Proprio come volevo”.

Ha pagato. Kerley ha vinto l’argento dei 100 metri alle Olimpiadi nei suoi primi Campionati del Mondo a distanza. Ha iniziato il 2021 con un record personale sui 100 metri di 10,49 dai suoi giorni a South Plains. Ha corso 9,84 nella finale olimpica.

Quest’anno, il mese scorso, ha corso 9.76 e 9.77 in intervalli di due ore agli USA Track and Field Outdoor Championships. Il venerdì ai mondiali ha corso 9.79, il miglior tempo al primo turno ai campionati del mondo.

A Kerley è stato chiesto se la medaglia d’oro avrebbe cambiato la sua vita.

“L’atletica leggera ha già cambiato la mia vita”, ha detto.

Come Kerley, i partner di formazione Bracey e Bromell hanno le loro storie pluriennali a questo punto.

Nel 2013, Bracey ha lasciato il programma di football della Florida State dopo la sua stagione da matricola in maglia rossa.

READ  Risultati del college football, calendario, partite di oggi: West Virginia vs. Pitt dà il via all'azione della Settimana 1 giovedì

Inaspettatamente ha fatto parte della squadra olimpica del 2016, è stato eliminato in semifinale a Rio e poi ha dato un’altra possibilità al calcio. Si è allenato per gli Indianapolis Colts e i Carolina Panthers nel 2017, ma non ha giocato una partita di stagione regolare. È stato per breve tempo un membro dei Seattle Seahawks nel 2018 e degli Orlando Apollos dell’AAF nel 2019. È tornato in pista nel 2020, passando quasi tre anni tra una gara e l’altra. Ora sale per la prima volta sul podio ai Campionati Mondiali Outdoor all’età di 28 anni.

“La mia tenacia”, dice Bracy, “è ciò che mi guida”. “Ho lottato con alcune cose di cui non parlo. Manterrò la calma e continuerò a combattere.

Brommel ha corso lo scorso anno i 100 metri più veloci del mondo E Dopo le Olimpiadi, è stato però eliminato in semifinale a Tokyo. Se avesse vinto delle medaglie in Giappone, sarebbe tornato tutto il tempo. Brommel è stato portato fuori dalle Olimpiadi di Rio su una sedia a rotelle. Ha terminato tre gare in totale nel 2017, 2018 e 2019 a causa di infortuni ed è stato considerato terminato.

Nel 2018, Brommel ha dichiarato di aver scritto una lettera di pensionamento che intendeva consegnare al suo agente.

“Non avevo speranza”, ha detto Brommel, che ha stimato di aver speso $ 300.000 viaggiando attraverso gli Stati Uniti e l’Europa per cure mediche per il suo Achille. detto a LetsRun.com. “Non potevo correre.”

Italiano Marcel Jacobs, la medaglia d’oro olimpica a sorpresa, si è ritirato prima delle semifinali di sabato per un infortunio a entrambe le gambe. Jacobs è stato messo da parte per malattie e infortuni da quando ha vinto il titolo mondiale dei 60 metri indoor a marzo.

I mondiali continuano domenica con le finali dei 100 metri femminili, dei 110 metri ostacoli e del lancio del peso maschili, del salto con l’asta e del lancio del martello femminili, con le favorite per la medaglia d’oro degli Stati Uniti.

Anche sabato, Insegui Eally È diventata la prima donna americana a vincere un titolo mondiale nel lancio del peso. Ealy è arrivato quinto alle prove olimpiche di questa stagione, il secondo miglior lancio nella storia degli Stati Uniti. On Her Turf è molto presente a Ely.

READ  Le navi da guerra statunitensi attraversano lo Stretto di Taiwan per la prima volta dalla visita di Pelosi

etiope Letesenbet Gidey, il detentore del record mondiale nei 5000 m, 10.000 m e mezza maratona, ha vinto il suo primo oro mondiale nei 10.000 m. Espulso da scuola da adolescente per essersi rifiutato di correre in classe di educazione fisica, a Gidey è stato impedito di diventare campione del mondo dei 5000 metri. Elena Opry La furiosa battaglia di cinque donne del Kenya nella finale di 25 round.

Una donna olandese nata in Etiopia Sifan Hassan In quarto luogo, un anno dopo vinse una tripla olimpica senza precedenti con l’oro nei 5000 e nei 10.000 e il bronzo nei 1500. On Her Turf Ecco i 10.000 m femminili.

“Avevo bisogno di una pausa dopo le Olimpiadi di Tokyo”, ha detto Hassan. “Ero schiacciato mentalmente. Non mi sono nemmeno preso la briga di correre.

Wang Jianan I cinesi hanno vinto il salto in lungo maschile, battendo il campione olimpico Milziadis Tentoglou Nel sesto e ultimo salto della Grecia, ha saltato quattro centimetri dal sesto al primo.

Lanciatore di martello polacco Paweł Fajdek È diventato la terza persona a vincere cinque titoli mondiali all’aperto in un evento individuale, unendosi al saltatore con l’asta ucraino. Sergey Bubka (sei titoli) e il discobolo tedesco Lars Riedel.

Tutte le favorite sono passate alle semifinali dei 100 metri femminili, inclusa la Giamaica, due volte campionessa olimpica dei 100 metri. Shelley-Anne Fraser-Pryce (10.87) e Elaine Thompson-Hera (11.15)

Altrove nelle qualificazioni, le eliminazioni degne di nota includono la medaglia di bronzo mondiale di salto in alto 2019 Vesti CunninghamCampione statunitense dei 110 m ostacoli Daniel RobertsSi è schiantato mentre era in testa alla batteria nel suo primo round e campione dei 1500 m delle prove olimpiche degli Stati Uniti Elle St. Pierre.

Al via il discorso olimpico Novità sulla mela. Il nostro preferito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.