Caitlin e Angelo. Juju e Paige. Giornata da superstar del basket femminile

ALBANY, NY – Sembra davvero la mattina di Natale.

Non c'è altro modo accurato per descrivere il livello di attesa qui prima dell'incontro Iowa-LSU Elite Eight, una rivincita della partita di campionato nazionale da record dell'anno scorso con due grandi star come Kaitlin Clark e Angel Reese. Ma non è tutto ciò che sta succedendo. JuJu Watkins e USC affronteranno Paige Buckers e UConn nel bicchierino a Portland.

Quattro superstar. In palio ci sono due posti per le Final Four. Una giornata storica nel basket femminile.

“Se fossi un appassionato di basket, sarei incollato alla TV”, ha detto Clark.

“RIP al pubblico”, ha detto l'allenatore della USC Lindsay Gottlieb. “Distruggerà tutto.”

Sebbene entrambi i giochi saranno trasmessi su ESPN, non su ABC, almeno uno – Tosse, Iowa vs LSU – batterà il record di presenze per una partita non finale a quattro nel torneo NCAA femminile. La vittoria dell'Iowa sul West Virginia nel secondo turno lo scorso fine settimana ha battuto il record precedente (stabilito due giorni prima nella vittoria al primo turno degli Hokies su Holy Cross) con una media di 4,9 milioni di spettatori. Si potrebbe sostenere in modo convincente che la rivincita di lunedì è la partita più attesa nel basket femminile dalla partita di campionato del 2004 tra UConn e Tennessee. O almeno, è la partita femminile più attesa dello scorso anno.

Come tutti sappiamo, l'ultima volta che Clarke e Reese si sono scontrati, si sono sintonizzati 9,9 milioni di spettatori. Quindi sì, le persone saranno interessate a una rivincita. Ma dovranno restare nei paraggi per vedere le stelle nella seconda metà del doubleheader.

READ  Gli Stati Uniti stanno entrando in una recessione tecnologica dopo una contrazione della crescita del secondo trimestre

Come matricola nel 2020-21, Bukers ha ottenuto il titolo di Giocatore nazionale dell'anno. Successivamente, ha subito un infortunio al ginocchio che l'ha costretta a saltare due mesi della stagione successiva e uno strappo al legamento crociato anteriore l'ha esclusa per l'intera stagione 2022-23. Ora è in buona salute (anche se molti nella sua squadra non lo sono!) ed è tornato al suo aspetto impressionante contro la sensazione di matricola di quest'anno a Watkins. La prossima stagione condivideranno il primato come le più grandi star del gioco.

“Il potere delle star guida le narrazioni nell'atletica”, ha detto Gottlieb. “È così che è decollata l'NBA, quando aveva dei volti, risalendo fino a Magic (Johnson) e Larry (Bird) e poi a Michael Jordan.”

La partita del campionato del 2023 tra Clark e Reese è parallela alla partita per il titolo maschile Magic-Bird del 1979. Sembrava un momento spartiacque per il gioco, ma un anno dopo è più corretto chiamarlo l'inizio. Ha fatto conoscere a milioni di persone una coppia di superstar e le loro chiacchiere, ci ha dato una nuova rivalità e poi ha riportato in gioco tutti i giocatori più importanti per un'altra stagione. Più tardi, Bueckers è tornato dall'infortunio al ginocchio e ha mostrato una classe da matricola incredibilmente talentuosa e ha mostrato in posti come Columbia, Carolina del Sud; South Bend, Indiana; e Austin, Texas. Anche tra un pubblico così talentuoso, Watkins si distingue.

Vai più in profondità

È LSU contro Iowa. Si parlerà di spazzatura: superatelo

“Sia Paige che JuJu sono riusciti ad avere stagioni fantastiche e io ho potuto guardare quanto più potevo”, ha detto Clark. “Sono molto impegnato, ma voglio gestirli il più possibile, soprattutto Juju. Quello che è stata in grado di fare per quel programma come matricola e portarla agli Elite Eight con la possibilità di andare alle Final Four è irreale, è inaudito, è così speciale.

READ  Aggiornamenti live Marocco vs Portogallo: Marocco in vantaggio, 1-0; Ronaldo è dentro

“Gli appassionati di basket femminile sanno quanto sia speciale e bello questo momento. Penso che il pubblico lo rifletterà… Soprattutto, è fantastico per il nostro sport. Sono fortunato a farne parte”, ha detto.

L'allenatore dell'UConn Geno Auriemma ha sottolineato che uno dei vantaggi che il gioco femminile ha rispetto a quello maschile in questo momento è la mancanza di un'unica regola. I giocatori dovrebbero restare fino alla laurea (o al 22esimo anno del draft WNBA di quella stagione) e i fan li conosceranno. Osserviamo questi giocatori crescere davanti ai nostri occhi.

“I bambini che restano lì per tre o quattro anni lasciano il segno a scuola e nello sport”, ha detto. “Se tutti accettano, restano lì e crescono con la propria squadra, si scopre tutto ciò che è possibile.”

L'imperdibile doubleheader di lunedì presenta un allenatore famoso e un programma vincente: Dan Staley e i suoi imbattuti South Carolina Gamecocks. Dopo aver sconfitto l'Oregon State ad Albany domenica, hanno già timbrato il biglietto per Cleveland per avanzare alle Final Four insieme alla terza testa di serie NC State, che ha vinto a Portland. Le due squadre rimanenti ad Albany sono Iowa e LSU.

Quindi, lunedì nessuno parlava della Carolina del Sud, il che va bene per Staley.

“Vai avanti, attira l'attenzione, mettilo da qualche altra parte”, ha detto Staley ridendo. “Possa questa squadra continuare a prosperare nello spazio che le è stato concesso. Alla fine, a quest'ora della prossima settimana, speriamo di dare a molte persone molto di cui parlare”.

“Ora che abbiamo vinto, mi siederò e mi divertirò come tutti gli altri. Probabilmente ci sono milioni e milioni di persone che si sintonizzeranno con quel gioco, e io sarò uno di loro. Io a casa non ho gli indici Nielsen, ma puoi contare su di me per guardare quella partita.

READ  Kemi Patenoch respinge le speculazioni sulla cacciata di Rishi Sunak

(Foto di Angel Reese e Caitlin Clark, Paige Bukers e Juju Watkins: Greg Nelson / Sports Illustrated, Getty Images, Steph Chambers / Getty Images, Jayne Kamin-Oncia / Getty Images)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *