Daikin promuove l’economia circolare dei refrigeranti

Daikin investe nello sviluppo di un’economia circolare dei gas refrigeranti, con l’obiettivo di garantire un futuro sempre più sostenibile per il settore di climatizzazione, riscaldamento e refrigerazione. 

Le conseguenze del regolamento Europeo sugli F-gas iniziano a riflettersi nel settore HVACR , nel 2018 la disponibilità annuale di HFC, calcolata in CO2 equivalente e relativa al periodo di riferimento, è pari al 63% e si ridurrà al 21% dal 2030, così come previsto dallo schema di riduzione graduale.

Secondo gli studi una serie di azioni combinate possono accelerare il raggiungimento della transizione verso refrigeranti a più basso GWP, la riduzione della carica di refrigerante nelle apparecchiature, la riduzione delle perdite, il rafforzamento delle attività di recupero, rigenerazione e riutilizzo del refrigerante.

Daikin è impegnata attivamente in ciascuno di questi ambiti, non solo dedicandosi al miglioramento delle proprie attività, ma contribuendo alla diminuzione dell’impatto sull’ambiente di climatizzazione, riscaldamento e refrigerazione. Una maggiore sostenibilità richiede però un’attenta valutazione di questioni riguardanti sicurezza, efficienza, impatto ambientale e costi.

Nel 2015 il gruppo Daikin ha reso pubblica la propria linea di condotta e il piano d’azione in tema di refrigeranti, prevedendo di “collaborare con tutti i soggetti interessati” per il recupero e il riutilizzo dei refrigeranti. Queste due operazioni contribuiranno ad assicurare nel tempo la disponibilità di HFC sia per le nuove installazioni sia per la manutenzione dei sistemi HVACR. Le rilevazioni compiute dall’Agenzia Europea per l’Ambiente (EEA) mostrano un andamento positivo e in crescita della quantità di refrigeranti recuperati nel perimetro della Comunità Europea, ma Daikin propone un ulteriore passo in avanti verso la creazione di una vera economia circolare.

Partendo dall’esperienza acquisita in Giappone, Daikin Europe N.V. ha deciso di investire nel recupero e nella rigenerazione dei refrigeranti, inizialmente recuperati attraverso la propria attuale organizzazione, ma con l’obbiettivo di estendere il circuito a livello europeo in collaborazione con altri soggetti interessati.

 

www.daikin.it

LASCIA UN COMMENTO

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.