Garland nomina un consulente legale speciale per indagare su Biden Docs

WASHINGTON (AP) – Il procuratore generale Merrick Garland ha nominato giovedì un procuratore speciale. Per indagare sull’esistenza di documenti riservati trovati nella casa del presidente Joe Biden a Wilmington, nel Delaware, e in un ufficio non protetto a Washington dal suo tempo come vicepresidente.

che ne dici di roberto Un ex avvocato statunitense nominato dall’ex presidente Donald Trump guiderà le indagini e prevede di iniziare presto il suo lavoro. La sua nomina segna la seconda volta in mesi che viene nominato un consigliere speciale, un fatto insolito che riflette gli sforzi del Dipartimento di Giustizia per condurre in modo indipendente indagini di alto profilo in un ambiente politico molto acceso.

Entrambe le indagini, la prima riguardante Trump e i documenti recuperati dalla sua tenuta di Mar-a-Lago in Florida, riguardavano la gestione di informazioni classificate, sebbene vi siano differenze significative tra i casi.

La decisione di Garland chiude una settimana tumultuosa alla Casa Bianca, dove Biden e il suo team hanno aperto l’anno sperando di celebrare forti notizie economiche prima del lancio di un’anticipata campagna di rielezione. Ma lunedì l’amministrazione ha affrontato una nuova sfida, riconoscendo la scoperta di documenti chiave nell’ex ufficio aziendale di Biden a Washington. La situazione si è aggravata giovedì mattina, quando l’avvocato di Biden ha detto che un ulteriore documento classificato è stato trovato in una stanza della sua casa di Wilmington – in seguito rivelata da Biden essere la sua biblioteca personale – insieme ad altri documenti classificati nel suo garage.

Il procuratore generale ha rivelato che gli avvocati di Biden hanno informato il Dipartimento di Giustizia dell’ultima scoperta a casa del presidente giovedì mattina dopo che gli agenti dell’FBI hanno recuperato per la prima volta i documenti dal garage a dicembre.

READ  Meteo New Hampshire: la neve continua lunedì

Biden ha detto ai giornalisti alla Casa Bianca che stava “cooperando pienamente e pienamente” con le indagini del Dipartimento di Giustizia su come sono state archiviate informazioni riservate e documenti governativi.

“Abbiamo collaborato a stretto contatto con il Dipartimento di Giustizia durante la sua revisione e continueremo a collaborare con il consulente speciale”, ha affermato Richard Saber, l’avvocato del presidente. “Riteniamo che una revisione approfondita dimostrerà che questi documenti sono stati inavvertitamente smarriti e che il presidente ei suoi avvocati hanno agito prontamente dopo aver scoperto questo errore”.

Garland ha affermato che le “circostanze straordinarie” della questione hanno reso necessaria la nomina di Hur, aggiungendo che l’avvocato speciale ha l’autorità di indagare se una persona o un’entità stia violando la legge. La legge federale richiede procedure di gestione rigorose per le informazioni classificate e i documenti ufficiali dell’epoca in cui Biden era vicepresidente sono considerati proprietà del governo ai sensi del Presidential Records Act.

“Questa nomina sottolinea al pubblico l’impegno del dipartimento per l’indipendenza e la responsabilità in questioni particolarmente critiche, e per prendere decisioni che sono guidate inequivocabilmente solo dai fatti e dalla legge”, ha detto Garland.

Harr, in una dichiarazione, ha dichiarato: “Condurrò l’inchiesta assegnata con un giudizio equo, imparziale e spassionato. Intendo perseguire i fatti prontamente e a fondo senza paura o favore, e rispetterò la fiducia riposta in me per svolgere questo servizio .”

Sebbene Garland abbia affermato che il Dipartimento di Giustizia ha ricevuto notifiche tempestive dagli avvocati personali di Biden dopo che ogni serie di documenti classificati è stata identificata, la Casa Bianca ha fornito al pubblico americano una notifica ritardata e incompleta dei risultati.

Gli avvocati personali di Biden hanno scoperto i primi documenti classificati e ufficiali in un armadietto chiuso a chiave il 2 novembre quando hanno sgomberato il suo ufficio al Ben Biden Center di Washington. campagna nel 2019. I pubblici ministeri hanno informato gli archivi nazionali, che hanno recuperato i documenti il ​​giorno successivo e hanno deferito la questione al dipartimento di giustizia.

READ  Classifica del Tour Championship 2022, vincitore: Rory McIlroy vince una vincita di $ 18 milioni, terza FedEx Cup

Saber ha affermato che gli avvocati di Biden hanno controllato altri luoghi in cui i documenti potrebbero essere stati spostati dopo che Biden ha lasciato la vicepresidenza. Garland ha detto il 20 dicembre che il Dipartimento di Giustizia è stato informato che documenti riservati e documenti ufficiali erano nel garage di Wilmington di Biden, vicino alla sua Corvette, e che da allora gli agenti dell’FBI li avevano presi in custodia.

Una ricerca mercoledì sera ha portato alla luce il documento riservato scoperto più di recente in una biblioteca privata a casa di Biden, e il Dipartimento di Giustizia è stato informato giovedì, ha rivelato Garland.

La Casa Bianca ha confermato la scoperta dei documenti incentrati su Ben Biden in risposta alle richieste di notizie di lunedì, e è rimasta in silenzio sulla continua ricerca delle case di Biden e sulla scoperta del pezzo del garage fino a giovedì mattina, poco prima che Garland annunciasse la nomina di Harin. Quando Biden ha affrontato la questione per la prima volta mentre si trovava a Città del Messico martedì, ha rifiutato di commentare i successivi risultati del documento.

L’addetto stampa Karine Jean-Pierre ha insistito sul fatto che, nonostante i boicottaggi pubblici, l’amministrazione Biden stava gestendo la questione correttamente.

“C’era trasparenza nel fare ciò che dovevi fare”, ha detto, rifiutandosi di rispondere a una serie di domande su quando Biden è stato informato sulla scoperta dei documenti e se si sarebbe sottoposto a un colloquio con gli investigatori.

Incalzato sul fatto che Biden potesse garantire che ulteriori documenti classificati non sarebbero stati trovati in un’ulteriore ricerca, Jean-Pierre ha detto: “Devi presumere che sia finita, sì”.

READ  La polizia afferma che un insegnante di 6 anni è stato ucciso a Newport News, in Virginia

Nomina di un altro consulente speciale per indagare sulla manipolazione di documenti classificati È un evento fondamentale, sia dal punto di vista legale che politico, per il Dipartimento di Giustizia, che ha trascorso mesi cercando di conservare più di 300 documenti con informazioni riservate trovati nella tenuta dell’ex presidente in Florida.

Sebbene le circostanze siano effettivamente e legalmente diverse, la scoperta di documenti riservati in due luoghi separati legati a Biden – così come la nomina di un nuovo consigliere speciale – complicherà sicuramente qualsiasi caso che il dipartimento intenta contro Trump.

Il presidente della New House Kevin McCarthy, un repubblicano della California, ha detto delle ultime notizie: “Penso che il Congresso debba indagare su questo”.

“Ecco un ragazzo che si è seduto in ’60 Minutes’ che era molto preoccupato per i documenti del presidente Trump… e ora lo stiamo vedendo allo scoperto in diversi luoghi nel corso degli anni come vicepresidente”.

Tuttavia, in disaccordo con molti compagni repubblicani, ha detto: “Non pensiamo che dovrebbe esserci un procuratore speciale”.

Il massimo repubblicano della House Intelligence Committee ha chiesto alle agenzie di intelligence di condurre una “valutazione dei danni” dei documenti classificati. Il rappresentante dell’Ohio Mike Turner giovedì ha chiesto spiegazioni a Garland e al direttore dell’intelligence nazionale Avril Haynes sulle loro recensioni entro il 26 gennaio.

“La presenza di informazioni classificate in questi luoghi separati potrebbe implicare il presidente nella sua cattiva gestione, appropriazione indebita e divulgazione di informazioni classificate”, ha scritto Turner ai funzionari.

___

Gli scrittori dell’Associated Press Norman Merchant e Kevin Freking hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.