Grandi differenze secondo i medici

Durante la stagione delle piogge, l’incidenza del vaiolo è elevata.

Nuova Delhi:

Eruzioni cutanee e influenza, i sintomi comuni sia della scimmia che della varicella hanno causato confusione nel pubblico, sebbene i medici abbiano sottolineato che c’è una differenza nel modo in cui i sintomi delle malattie virali si manifestano nei pazienti.

Hanno consigliato di consultare un medico per chiarire i dubbi.

Il vaiolo delle scimmie è una zoonosi virale (un virus trasmesso dagli animali all’uomo) che, sebbene clinicamente meno grave, presenta sintomi simili a quelli osservati in passato nei pazienti con vaiolo.

Durante i monsoni, le persone sono più inclini alle infezioni virali e durante questo periodo si osservano spesso casi di varicella insieme ad altre infezioni, che mostrano anche sintomi come eruzioni cutanee e nausea, ha affermato il dottor Ramanjit Singh, consulente di dermatologia, Medanta Hospital.

“A causa di questa situazione, alcuni pazienti si confondono e fraintendono la varicella e il vaiolo delle scimmie. Un paziente può determinare se ha il vaiolo delle scimmie o meno comprendendo la sequenza e l’insorgenza dei sintomi”, ha affermato il dottor Ramanjit Singh.

Per spiegare ulteriormente, il vaiolo delle scimmie di solito inizia con febbre, malessere, mal di testa, a volte mal di gola e tosse e linfoadenopatia (linfonodi), che compaiono tutti quattro giorni prima di lesioni cutanee, eruzioni cutanee e altri problemi. Distribuire su occhi e corpo.

Altri esperti concordano e oltre al coinvolgimento della pelle, ci sono altri sintomi in caso di vaiolo delle scimmie, ma è sempre meglio consultare un medico per chiarire ogni dubbio.

In un paio di recenti casi segnalati, due casi sospetti di influenza delle scimmie si sono rivelati essere varicella.

READ  Più di 100 milioni di americani sono costretti a rimanere in casa in condizioni di caldo e umidità estremi Notizie americane

Un sospetto con vaiolo delle scimmie, che è stato ricoverato al Lok Naik Jai Prakash Narayan Hospital (LNJP) di Delhi la scorsa settimana con febbre e ferite, è risultato negativo all’infezione ma gli è stata diagnosticata la varicella. Allo stesso modo, un cittadino etiope che aveva visitato Bengaluru è stato testato per il monicypox ma è stato confermato che aveva il vaiolo.

L’India ha finora segnalato quattro casi di influenza delle scimmie: tre dal Kerala e uno da Delhi. Il dottor Satish Koul, direttore della medicina interna del Fortis Memorial Research Institute, afferma: “Nella febbre delle scimmie, le lesioni sono più grandi che nel vaiolo. Nella febbre delle scimmie, le lesioni compaiono sui palmi delle mani e sulla pianta dei piedi. Giorni ma non nel vaiolo delle scimmie. Le lesioni sono vescicolari e pruriginose nella chikungunya. Il dottor Satish Kaul ha detto che nella febbre delle scimmie, la durata della febbre è più lunga e i linfonodi sono ingrossati in un tale paziente.

Elaborando il virus che causa la varicella, il dottor SCL Gupta, direttore medico dell’ospedale di Batra, ha affermato che la varicella è un virus dell’acido ribonucleico (RNA), che non è così grave ma può portare a eruzioni cutanee. “È la stagione della varicella. Generalmente, durante la stagione delle piogge, c’è umidità, aumento della temperatura, ristagni idrici, umidità e vestiti bagnati, tutti fattori che portano alla crescita del virus.

“Inoltre, c’è un aspetto religioso associato a questa malattia. Le persone la considerano una ‘divinità’, quindi tali pazienti non vengono trattati con alcun medicinale. Vengono isolati e hanno il tempo di riprendersi”, ha detto.

READ  Misrach Ewunetie trovato morto - NBC New York

Parlando del vaiolo delle scimmie, il dottor SCL Gupta ha spiegato che un tale virus richiede un ospite animale ma è autolimitante con mal di gola, febbre e normali sintomi virali.

“Il sintomo principale di questo virus sono le eruzioni con fluidi nel corpo. Ciò porta a un’infezione virale, che indebolisce la resistenza del corpo. Ma le complicazioni derivano dalla sua complicazione. Qualsiasi infezione batterica porta a pus e vesciche. Provoca ulteriori complicazioni nel corpo “Ora, il vaiolo delle scimmie è nella sua fase giovanile Non abbiamo il trattamento giusto. Stiamo isolando il paziente sospetto e trattandolo in base ai suoi sintomi. In caso di infezione alla gola, utilizziamo medicinali generici che di solito assumiamo. Quindi, qui è un caso di trattamento sintomatico”, ha detto.

I medici hanno anche ricevuto domande sul fatto che una precedente infezione da varicella renda un paziente immune al monacax e la risposta è un sonoro no.

Il dottor Rajinder Kumar Singhal, direttore senior e capo del dipartimento del BLK Max Hospital di Nuova Delhi, ha affermato che entrambi sono causati da virus diversi, la modalità di trasmissione è diversa e l’infezione precedente non conferisce alcuna protezione contro i nuovi. Ma ha sottolineato che le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il vaiolo avevano meno probabilità di contrarre l’influenza delle scimmie.

“La vaccinazione contro il vaiolo è stata interrotta dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato che la malattia era stata completamente eradicata nel 1979-80. Le persone nate prima del 1980 che hanno ricevuto il vaccino contro il vaiolo avevano meno probabilità di contrarre il vaiolo delle scimmie. Virus della stessa famiglia”, ha aggiunto Dr. Rajinder Kumar Singhal.

READ  Stephen Curry ha portato i Golden State Warriors alla vittoria con 43 punti in gara 4

A causa di questa somiglianza tra vaiolo e vaiolo delle scimmie, diversi paesi hanno consentito la somministrazione di vaccini contro il vaiolo, ma non ancora in India. “Il virus è nella sua fase giovane e i medici lo stanno ancora scoprendo”, ha aggiunto il dottor SCL Gupta.

(A parte il titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è stata pubblicata da un feed sindacato.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.