I futures sulle azioni sono stati smorzati mentre gli investitori attendevano la decisione sui tassi della Federal Reserve mercoledì

Mercoledì mattina i futures sulle azioni sono stati cauti, poiché gli investitori attendevano l’ultima decisione di rialzo dei tassi di interesse della Federal Reserve nel tentativo di frenare l’inflazione, prevista per mercoledì.

I futures Dow Jones Industrial Average sono aumentati di 22 punti, o dello 0,06%. I future legati all’S&P 500 sono stati pressoché piatti e quelli sul Nasdaq 100 sono saliti dello 0,1%.

Le azioni sono salite Per il secondo giorno durante le normali negoziazioni di martedì, a Rapporto sull’inflazione più freddo del previsto. L’indice dei prezzi al consumo di novembre è aumentato del 7,1% anno su anno, meno del guadagno del 7,3% previsto dagli economisti interpellati dal Dow Jones. L’aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente è stato inferiore alle previsioni.

Un segnale che l’inflazione potrebbe aver raggiunto il picco è stato positivo per le azioni, il che significa che la banca centrale potrebbe essere un passo avanti verso l’arresto degli aumenti dei tassi di interesse o il passaggio a tagli, alimentando le azioni.

Mercoledì, la banca centrale concluderà la riunione di dicembre e consegnerà il suo ultimo aumento dei tassi. Gli investitori si aspettavano principalmente un aumento di 50 punti base – o mezzo punto percentuale – un piccolo aumento dopo quattro aumenti consecutivi di 75 punti base. Un punto base è pari a un centesimo di punto percentuale.

Mercoledì parlerà anche il presidente Jerome Powell, offrendo ulteriori indizi su cosa verrà dalla Fed nel 2023. Durante le riunioni all’inizio di quest’anno, i commercianti hanno percepito il linguaggio di Powell e hanno interpretato il suo tono come aggressivo o sciocco.

READ  Serena Williams ha superato la numero 2 del mondo Annette Kontavit nella partita di singolo degli US Open.

“Ovviamente il mercato crede che ci sarà un perno o una pausa, ed è quello che abbiamo visto oggi”, ha dichiarato Steve Grasso, CEO di Grasso Global, a “Fast Money” della CNBC. [Powell] Se ci metti sopra una coperta bagnata, il mercato si svenderà”.

La riunione della Fed è l’ultima riunione dell’anno. La prossima riunione della banca centrale si terrà dal 31 gennaio al 1 febbraio 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.