I leader del Senato sperano di finalizzare giovedì un disegno di legge sul finanziamento del governo della durata di un anno



Cnn

Dopo giorni di negoziati, il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer ha annunciato giovedì che i senatori avevano raggiunto un accordo per andare avanti e iniziare a votare. Un conto di spesa del governo di $ 1,7 trilioni per l’anno e correzioni.

“Abbiamo un accordo. Ora voteremo tutti gli emendamenti in ordine, e poi voteremo il passaggio finale. Ci vorrà del tempo, ma ne varrà la pena”, ha detto Schumer in aula al Senato.

I legislatori stanno ora correndo contro il tempo per evitare uno sciopero del fine settimana.

Le aspettative su Capitol Hill che una chiusura sarebbe evitata, ma è improbabile che i leader del Congresso abbiano un bug sui finanziamenti del governo, che scadranno alla fine della giornata di venerdì. Una volta che il Senato approva il disegno di legge, deve passare alla Camera per l’approvazione prima di essere inviato al presidente Joe Biden per firmare la legge.

Il leader della minoranza al Senato Mitch McConnell ha dichiarato giovedì di essere “fiducioso” che il Senato finirà il disegno di legge sul finanziamento.

“Finiremo il 22 come qualcuno aveva previsto tempo fa”, ha detto McConnell di se stesso.

I senatori hanno segnato una svolta giovedì mattina dopo che un massiccio disegno di legge sul finanziamento del governo è rimasto bloccato per giorni su un emendamento del GOP al titolo 42, una politica sull’immigrazione dell’era Trump che potrebbe affondare il conto da 1,7 trilioni di dollari nella Camera controllata dai democratici.

Il senatore GOP dello Utah Mike Lee, fortemente sostenuto dai repubblicani, ha sollecitato un voto sul suo emendamento per sostenere una politica di immigrazione che consenta di respingere gli immigrati al confine nel tentativo di arginare la diffusione del Covid-19. Poiché si prevedeva che la misura di Lee fosse fissata su una soglia di maggioranza semplice, molti democratici centristi erano preoccupati che sarebbe stata approvata e inclusa in un disegno di legge di finanziamento del governo man mano che la politica veniva nuovamente estesa, che è stata successivamente respinta alla Camera.

Per sbloccare la situazione, i senatori Kirsten Sinema dell’Arizona e Jon Tester del Montana hanno scritto un emendamento nel tentativo di dare ai moderati un modo alternativo per votare a favore del titolo 42, che l’amministrazione e la maggior parte dei democratici vogliono eliminare.

I senatori centristi Tester, Sinema e West Virginia Sen. Joe Manchin, che potrebbe aver votato per l’emendamento GOP, potrebbe ora votare per la misura democratica in competizione, esprimendo il proprio sostegno alla politica, rendendo più facile esprimere un voto politicamente duro. Come previsto, entrambi gli emendamenti non sono stati approvati. L’emendamento di Lee per estendere la politica sull’immigrazione dell’era Trump è fallito 47-50. L’alternativa democratica di Cinema-Tester è scesa 10-87.

Martedì mattina i leader del Senato hanno rilasciato un disegno di legge di finanziamento da 1,7 trilioni di dollari, il risultato di lunghi negoziati tra i massimi democratici e repubblicani del Congresso. Il Senato spera di votare prima per approvare l’accordo questa settimana e poi di inviarlo alla Camera per l’approvazione prima che il bilancio del governo scada il 23 dicembre.

L’enorme conto di spesa per l’anno fiscale 2023, noto a Capitol Hill come omnibus, fornisce 772,5 miliardi di dollari per programmi nazionali non di difesa e 858 miliardi di dollari per finanziamenti per la difesa. Ciò include circa 45 miliardi di dollari in aiuti di emergenza all’Ucraina e agli alleati della NATO e circa 40 miliardi di dollari per rispondere a disastri naturali come uragani, incendi e inondazioni.

Altre disposizioni chiave del disegno di legge includono la revisione dell’Election Counting Act del 1887, che mirava a rendere più difficile il ribaltamento di un’elezione presidenziale certificata, la prima risposta legislativa alla ribellione del Campidoglio degli Stati Uniti e all’incessante pressione dell’allora presidente Donald Trump per rimanere al potere nonostante la sua campagna. Il suo fallimento del 2020. Il conto di spesa include il Secure Act 2.0, un pacchetto volto a rendere più facile il risparmio per la pensione e una misura per bandire TikTok dai dispositivi governativi.

Il testo legislativo del pacchetto, che supera le 4.000 pagine, è stato pubblicato a mezzanotte – 1:30 ET di martedì – lasciando poco tempo per la revisione da parte dei legislatori di base e del pubblico. Il suo contenuto prima che il Congresso pianifichi di votare per approvarlo.

In un ambiente politico divisivo in cui l’azione bipartisan non avviene spesso senza molta pressione del tempo, è diventato un luogo comune a Capitol Hill rilasciare massicce fatture di finanziamento all’undicesima ora e poi farle affondare attraverso entrambe le camere. Ciò ha suscitato critiche da parte di alcuni legislatori, che affermano che il processo è affrettato, riservato e privo di trasparenza.

Questa storia e questo argomento sono stati aggiornati con ulteriori miglioramenti.

READ  L'UE sospetta una massiccia perdita di gasdotto russo di sabotaggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.