Il primo possibile caso di influenza delle scimmie identificato nel NH

Il primo possibile caso di influenza delle scimmie è stato identificato nel New Hampshire, hanno detto mercoledì i funzionari sanitari. Il paziente è residente nella contea di Rockingham e il Dipartimento della salute e dei servizi umani ha affermato che non ci saranno ulteriori informazioni sul paziente a causa di problemi di privacy. Pubblicato. I laboratori di salute pubblica del New Hampshire hanno prima identificato il caso e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie stanno conducendo test per confermarlo. Ballard, direttore medico del Dipartimento della salute e dei servizi umani del New Hampshire. “Hanno una rapida inversione di tendenza. Quindi conosciamo la situazione di stabilizzazione nei prossimi giorni. Tuttavia, in questi casi, che sono generalmente positivi a livello statale, sono generalmente positivi nella fase di stabilizzazione”. Sono impiegati ufficiali del DHHS. Per identificare gli altri che potrebbero essere stati esposti. La scimmia scimmia è una malattia rara causata dal virus della scatola delle scimmie, che appartiene al gruppo di virus come il vaiolo. Il vaiolo delle scimmie richiede uno stretto contatto con la persona con il sintomo. Brevi reazioni non sembrano essere eccessivamente pericolose e la prevalenza di contatti fisici o intimi ravvicinati o test sanitari vengono effettuati senza l’uso di attrezzature di sicurezza adeguate, ha affermato il DHHS. La scatola delle scimmie è stata con gli esseri umani dal 1970. “Abbiamo visto più di 4.000 casi in tutto il mondo quest’anno”, ha detto Ballard. L’incidenza del vaiolo delle scimmie è in aumento in tutto il paese. Il CDC il 27 giugno ha diagnosticato 224 casi di vaiolo delle scimmie in 26 stati. I primi sintomi di solito includono febbre, mal di testa, affaticamento, dolori muscolari, mal di gola, tosse e linfonodi ingrossati. Alcuni giorni dopo l’esordio di questi sintomi, può comparire un’eruzione cutanea o un’eruzione cutanea che cambia nel tempo. Funzionari sanitari hanno affermato che le persone con influenza delle scimmie possono essere infettate fino a quando tutte le lesioni cutanee non cadono dalla pelle di una persona. La malattia di solito dura da due a quattro settimane. I sintomi sono generalmente lievi, ma in rari casi può verificarsi una malattia più grave che può richiedere il ricovero in ospedale. Chiunque abbia nuove eruzioni cutanee o lesioni cutanee legate al vaiolo delle scimmie, in particolare quelli con altri sintomi del vaiolo delle scimmie, dovrebbe parlare con il proprio medico. Eruzione cutanea e altri sintomi devono essere controllati: entro poche settimane dal trasferimento in un altro paese colpito dall’influenza delle scimmie. Dopo uno stretto contatto con qualcuno sospettato o confermato di avere un’eruzione cutanea monotona o una scatola di scimmie. Dopo uno stretto contatto fisico o sessuale con un partner, soprattutto dopo un contatto intimo o sessuale durante il viaggio.

READ  Apple avverte di un difetto di sicurezza per iPhone, iPad e Mac

Funzionari sanitari hanno affermato mercoledì che il primo possibile caso di influenza delle scimmie è stato identificato nel New Hampshire.

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani ha affermato che il paziente era residente nella contea di Rockingham e ulteriori informazioni sul paziente non sarebbero state rilasciate a causa di problemi di privacy.

I laboratori di salute pubblica del New Hampshire hanno prima identificato il caso e i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie stanno conducendo test per confermarlo.

“Abbiamo testato presso laboratori statali di salute pubblica, che sono risultati positivi”, ha affermato il dottor Jonathan Ballard, direttore medico del Dipartimento della salute e dei servizi umani del New Hampshire. “Hanno una rapida inversione di tendenza. Quindi sapremo della situazione di stabilizzazione nei prossimi giorni. Tuttavia, in questi casi che sono generalmente positivi a livello statale, sono generalmente positivi nella fase di stabilizzazione”.

Gli ufficiali del DHHS stanno lavorando per identificare gli altri che sono stati esposti.

La scimmia scimmia è una malattia rara causata dal virus della scatola delle scimmie, che appartiene al gruppo di virus come il vaiolo. Il vaiolo delle scimmie richiede uno stretto contatto con la persona con il sintomo. Brevi reazioni non sembrano essere ad alto rischio e la diffusione viene solitamente effettuata mediante stretto contatto fisico o intimo o test sanitari senza l’uso di attrezzature di sicurezza adeguate, ha affermato il DHHS.

Gli esseri umani hanno avuto la malattia delle scimmie dagli anni ’70.

“Quest’anno, abbiamo visto più di 4.000 casi in tutto il mondo”, ha detto Ballard.

READ  L'italiano Draghi si dimette, scrivendo problema alla nazione Europa

L’incidenza del vaiolo delle scimmie è in aumento in tutto il paese. Il CDC ha diagnosticato 224 casi di vaiolo delle scimmie in 26 stati al 27 giugno.

I primi sintomi di solito includono febbre, mal di testa, affaticamento, dolori muscolari, mal di gola, tosse e linfonodi ingrossati. Alcuni giorni dopo l’esordio di questi sintomi, può comparire un’eruzione cutanea o un’eruzione cutanea che cambia nel tempo.

Funzionari sanitari hanno affermato che le persone con influenza delle scimmie possono essere infettate fino a quando tutte le lesioni cutanee non cadono dalla pelle di una persona. La malattia di solito dura da due a quattro settimane. I sintomi sono generalmente lievi, ma in rari casi può verificarsi una malattia più grave che può richiedere il ricovero in ospedale.

Chiunque abbia nuove eruzioni cutanee o lesioni cutanee legate al vaiolo delle scimmie, in particolare quelli con altri sintomi del vaiolo delle scimmie, dovrebbe parlare con il proprio medico. In caso di eruzioni cutanee e altri sintomi, è necessario prendere in considerazione l’esame:

  • Nelle ultime settimane sono stato in un altro paese affetto da influenza delle scimmie.
  • Dopo uno stretto contatto con qualcuno sospettato o confermato di avere un’eruzione cutanea monotona o una scatola di scimmie.
  • Dopo uno stretto contatto fisico o sessuale con un partner, soprattutto dopo un contatto intimo o sessuale durante il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.