Il proprietario dei Dallas Cowboys Jerry Jones risponde ai commenti di LeBron James sulla foto di Little Rock riemersa

Belle foto

Dallas Cowboys Il proprietario Jerry Jones ha risposto a un commento fatto da LeBron James in cui ha chiamato i giornalisti veterani della NBA per non avergli chiesto di una foto riemersa di recente con Jones. Nella manifestazione contro l’apartheid del 1957 alla North Little Rock High School in Arkansas.

Durante la conferenza stampa post partita Lakersvittoria 128-109 vs Blazer da pista Mercoledì, Giacomo Jones ha paragonato la situazione della polemica fotografica a quella della guardia dei Brooklyn Nets Kyrie Irving — il suo ex compagno di squadra — quando Irving si è messo nei guai per aver condiviso contenuti antisemiti sui social media.

Il giorno dopo i commenti di James, è stato chiesto al quarterback dei Cowboys Dak Prescott. Prescott ha detto che tutti dovrebbero “essere gentili gli uni con gli altri”. E James ha detto che Jones doveva affrontare. Jones ha avuto la sua possibilità venerdì quando gli è stato chiesto in merito durante un’intervista radiofonica.

“Prima di tutto, devi sentirmi dire quanto penso a LeBron”, ha detto Jones Ventola da 105,3. “Non conosco nessuno che stimo di più, non conosco nessuno che abbia colto ogni opportunità che ha avuto e l’abbia sfruttata al meglio. [has he been] Un grande ambasciatore del gioco, ha preso il gioco, ha preso i suoi posti e ha usato quelle piattaforme: dovresti sapere da dove vengo. Quando ha parlato di quanto fosse un fan dei Cowboys, mi ha fatto saltare i bottoni del vestito”.

Ma James è un noto fan dei Cowboys Recentemente ha cambiato la sua fedeltà ai Cleveland Browns Perché non è d’accordo con come i Cowboys hanno gestito i giocatori che si inginocchiano durante l’inno nazionale. Tuttavia, Jones ha detto di essere ancora un grande fan della stella dei Lakers.

READ  Il Dow scende di oltre 200 punti, alimentando i timori di recessione

“Avrebbe preso una decisione importante. Questo non cambierà. Non cambierà nulla”, ha detto Jones.

“Certo, ha influenza, e grazie a tutto quanto sopra. I suoi successi, come ha usato il suo gioco e come ha usato il suo pavimento. Come l’abbiamo fatto. Ha migliorato il basket, ha fatto guadagnare molte persone. Soldi. Io spero di averlo”.

Jones ha già affrontato la foto, dicendo che non ha partecipato alla protesta ma è andato lì per curiosità: il suo allenatore di football ha detto a lui e ai suoi compagni di squadra di stare alla larga in quel momento. Anche Jones Ha detto che avrebbe voluto fare di più Aiutare gli studenti neri a sentirsi più accettati a Little Rock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.