Il vero contratto sociale di Trump è soggetto al vaglio del Grand Jury

L’ex presidente Donald J. L’elenco pubblico della società di social media di Trump è stato pubblicato lunedì. Rivelato in un documento normativo Un gran giurì federale di New York ha recentemente assegnato saponas all’azienda e ai suoi direttori.

I sapon del gran giurì sono stati premiati la scorsa settimana, secondo una causa intentata dalla Digital World Acquisition Corporation, o SPAC, la società di acquisizione per scopi speciali che ha annunciato la fusione di Trump con Media & Technology Group a ottobre. A seguito della fusione, Trump adotterà l’elenco di Media Digital World e scambierà come società per azioni.

La rivelazione di Digital World è la prima indicazione che gli avvocati federali di Manhattan si sono uniti allo studio del legame tra Digital World e Trump Media, da mesi indagato dai regolatori finanziari. Sig. L’indagine minaccia di ritardare ulteriormente la fusione della società di Trump e del suo sito di social media Truth Social con un capitale fino a 1,3 miliardi di dollari insieme al listino del mercato azionario.

Securities and Exchange Commission e Commissione di regolamentazione del settore finanziario Richieste aperte A poche settimane dall’annuncio della fusione. The Digital World ha presentato istanza lunedì, con i cappellani del Grand Jury che hanno richiesto informazioni simili a quelle già richieste dalla SEC.

Il Grand Jury federale ha richiesto “informazioni su Rocket One Capital”. Il deposito non ha rivelato di quali informazioni il Grand Jury avesse bisogno su Rocket One, una società di venture capital con sede a Miami.

UN Archiviazione separata, Bruce Karelik si dimette dalla carica di direttore di Digital World In qualità di Chief Strategic Officer su Rocket One, Mr. Karelik è elencato nei Digital World Files.

READ  La Russia prende il controllo del progetto del gas Sakhalin, alzando la posta in gioco con l'Occidente

Per una richiesta di commento, il sig. Karelik non ha risposto immediatamente. Nella petizione non è stato indicato il motivo delle sue dimissioni.

Il Indagine SEC Lo SPAC si è concentrato sul fatto che ci fossero discussioni serie tra Digital World e la leadership dei media di Trump prima che diventasse pubblica lo scorso settembre. Quei colloqui non sono stati rilasciati Negli atti normativi. Gli SPAC, che raccolgono fondi per diventare pubblici nella speranza di trovare un candidato alla fusione, non dovrebbero tenere a mente l’obiettivo di acquisizione quando raccolgono fondi dagli investitori.

Le autorità di regolamentazione hanno anche richiesto informazioni su pratiche commerciali insolite nei titoli di Digital World prima dell’annuncio della fusione. Là C’è stato un enorme boom del commercio Digital World Warrants – La tutela accordata al titolare del diritto di acquistare azioni prima dell’annuncio della fusione.

Trump Media ha rilasciato una dichiarazione in risposta alla rivelazione di Digital World secondo cui “si concentra sul ripristino della libera espressione del popolo americano”. La società ha aggiunto: “Incoraggiamo e sosteniamo la supervisione dell’importante missione della SEC di proteggere gli investitori al dettaglio”.

Le sapona del gran giurì vengono solitamente assegnate in relazione a una potenziale indagine penale. Damien Williams, un portavoce del procuratore degli Stati Uniti a Manhattan, ha rifiutato di commentare l’offerta del Grand Jury a Digital World.

Cloni dei social media come Truth Social di Trump Media, Twitter, Mr. Inizia lentamente, Soprattutto tra i conservatori e altri sostenitori dell’ex presidente ha iniziato a raccogliere sostenitori. Sig. Trump lo era Bandito da Twitter Nel gennaio 2021, dopo ripetute segnalazioni secondo cui le elezioni presidenziali del 2020 erano state truccate e che l’attacco del 6 gennaio al Campidoglio non era stato condannato rapidamente.

READ  Le azioni in Giappone, Corea del Sud e Australia sono scese del 2% dopo il discorso di Powell

Elon Musk, uomo d’affari miliardario Chi ha fornito l’opportunità di acquistare Twitter, Ha detto che consentirà a Trump di tornare sul più grande sito di social media se completa il suo contratto. Trump ha detto che non ha intenzione di tornare su Twitter.

Ma l’accordo di licenza tra Trump e l’ex presidente gli permette di postare un messaggio Natura politica Su Twitter o altri siti di social media.

Nei documenti normativi, Digital World Truth Social afferma di “fornire un sito di conversazione veramente gratuito ai suoi utenti ed evitare la cancellazione da parte di Big Tech”.

Il capo di Trump Media, Mr. Devin Nunes, un ex membro del Congresso repubblicano della California, è l’amministratore delegato di Trump Media, che ha recentemente trasferito la sua sede aziendale a Napoli, in Florida.

Nessuno associato ai media Trump sembra aver ricevuto alcuna sapona, secondo i documenti di Digital World.

Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto. La società di venture capital è guidata da Michael Schwartzman, che non ha fornito richieste di commento. Poco dopo che il Gran Giurì di Digiworld ha presentato Sapona, Rocket One ne ha rimosso la maggior parte. Sito pubblico.

L’indagine parallela da parte dei pubblici ministeri federali e delle autorità di regolamentazione della sicurezza arriva quando il termine per completare la fusione scade l’8 settembre. L’accordo di fusione proposto prevede la proroga del termine del contratto fino all’8 marzo 2023.

Ma soci Gli SPAC sono sempre più riluttanti Poiché i corsi azionari di molte SPAC sono aumentati negli ultimi mesi, il termine per la conclusione delle fusioni dovrebbe essere prorogato.

READ  Justin Verlander inizia la prima partita delle World Series

Le azioni di Digital World, che hanno chiuso a 27,82 dollari la scorsa settimana, sono scese di oltre il 10% nelle prime contrattazioni di lunedì. Il titolo è sceso di oltre il 70 percento dal suo massimo di marzo, ma rimane al di sopra del suo prezzo di listino di $ 10.

Se la fusione non sarà completata, Digital World dovrà rimborsare agli azionisti i quasi 300 milioni di dollari raccolti nell’IPO. Decine di hedge fund annulleranno il miliardo di dollari che avevano promesso di investire nel contratto concluso.

Lo scarso andamento delle SPAC ha portato all’annullamento di diverse fusioni pianificate di comune accordo tra le parti. L’accordo proposto tra Trump Media e Digital World consente a entrambe le parti di concordare reciprocamente di rescindere l’accordo.

All’inizio di quest’anno, Trump Media ha raccolto circa $ 15 milioni da un gruppo di investitori senza nome. Kitty Bennett ha contribuito alla ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.