Informatore della Columbia che ha esposto le classifiche dei college: ‘Sono inutili’ | Università americane

Un accademico della Columbia University la cui esposizione di dati falsi è costata a un’istituzione prestigiosa Lui US College Rankings ha accusato la sua amministrazione di frode e imbiancatura nella vicenda.

Il professore di matematica Michael Thaddeus ha affermato che la Columbia ha anteposto le sue priorità finanziarie all’istruzione degli studenti presentando numeri fraudolenti per spingere l’università nelle classifiche influenti di US News e World Report, finanziando una burocrazia in espansione e segreta.

Lunedì, US News ha portato la Columbia dal secondo al 18° posto nella sua ultima classifica dopo il college. concordato Alcune delle sue precedenti affermazioni sulla qualità dell’istruzione offerta dall’università riguardavano “istruzioni obsolete e / o errate”.

“In questa fase trovo molto difficile credere che gli errori siano stati onesti e negligenti”, ha detto Thaddeus al Guardian.

Ha aggiunto: “La risposta dell’università non è stata una risposta diretta, diretta e completa da parte di un’università che voleva davvero chiarire l’aria e voleva davvero informare il pubblico. Risolvono alcuni problemi, ma poi ignorano completamente o imbiancano altri.

Thaddeus ha messo in imbarazzo la Columbia e ha scioccato il mondo accademico a febbraio ha pubblicato un lungo studio L’università accusa US News di aver inserito nelle classifiche statistiche “false, dubbie o grossolanamente imprecise”. Tra le altre cose, ha contestato le affermazioni sulle dimensioni delle classi, che il professore di matematica ha detto di sapere per esperienza non erano accurate, e ha insistito sul fatto che tutta la facoltà dell’università aveva i diplomi più alti nei loro campi.

Thaddeus ha anche affermato che l’università ha sopravvalutato il costo dell’istruzione includendo il costo dell’assistenza ai pazienti presso la facoltà di medicina, dicendo che era molto più alto di altre università della Ivy League.

La Columbia inizialmente ha difeso i suoi numeri prima di ammettere venerdì che Thaddeus aveva ragione sulle dimensioni delle classi e sulle qualifiche del suo personale docente. “Siamo profondamente dispiaciuti per le carenze nei nostri precedenti rapporti e ci impegniamo a fare meglio”, ha affermato Mary Boyce, prevosto della Columbia. detto nella dichiarazione.

A luglio, l’università ha detto che avrebbe abbassato la classifica quest’anno. US News ha fatto i propri calcoli, sulla base dei dati federali, e questa settimana ha spostato l’università in 16 posizioni imbarazzanti.

Mentre la Colombia celebrava la sua spettacolare scalata in classifica dal 18° posto nel 1988, Thaddeus iniziò a scavare nei numeri. È entrato tra i primi cinque nel 2011 e alla fine è arrivato secondo lo scorso anno.

“Anche alcune altre migliori università hanno migliorato le loro classifiche, ma nulla ha eguagliato la straordinaria ascesa della Columbia. È naturale chiedersi quale sia la causa”, ha scritto nella sua analisi.

Quando Thaddeus iniziò a sospettare che i numeri della Columbia non tornassero, vide l’opportunità di esporre quella che considerava una frode perpetrata contro potenziali studenti, molti dei quali avrebbero speso decine di migliaia di dollari all’anno in tasse esorbitanti. sono preziosi.

Le classifiche delle notizie statunitensi, insieme a quelle meno influenti del Wall Street Journal, di Forbes e di altre pubblicazioni, hanno un impatto significativo sulla scelta dei potenziali studenti delle università. Thaddeus ha affermato che la caduta della Columbia espone il malessere di un sistema che si basa sui numeri di un’azienda senza verificarli.

“Credo da tempo che tutte le classifiche universitarie siano fondamentalmente prive di valore. Si basano su dati che hanno pochissima correlazione con il merito accademico di un’istituzione e i dati potrebbero non essere accurati in primo luogo”, ha affermato.

“Non era mia intenzione abbattere la Colombia in classifica. Un risultato migliore sarebbe se le classifiche calassero e le persone smettessero di leggerle, smettessero di prenderle sul serio come fanno loro.

Questo non è il primo scandalo a entrare nelle classifiche delle notizie statunitensi. L’anno scorso, ex preside della business school della Temple University di Philadelphia Fu mandato in prigione Per dati falsificati per aumentare drasticamente la classifica MBA del college.

Ma Thaddeus, che aveva insegnato alla Columbia per 24 anni, aveva un altro obiettivo nel mirino: la propria amministrazione universitaria.

L’ex capo del dipartimento di matematica della Columbia ha descritto una burocrazia tentacolare e auto-replicante che era troppo costosa da mantenere. La dotazione della Columbia non è sufficiente per coprire i costi della crescente amministrazione, quindi viene pagata aumentando i costi delle tasse scolastiche, ha affermato.

“Significa che i nostri programmi educativi devono essere gestiti in parte come iniziative per fare soldi. Questo è il segreto che non può essere ammesso apertamente”, ha detto.
Thaddeus sospetta che gli amministratori abbiano falsificato i dati per scalare le classifiche e giustificare l’università Tasse universitarie in aumento Sono 65.000 dollari all’anno, più di cinque volte quanto pagavano i genitori degli studenti di oggi negli anni ’80.

“È chiaro che la crescita della burocrazia e dell’amministrazione universitaria è stata uno dei principali motori della spesa per l’istruzione superiore che è cresciuta più rapidamente dell’inflazione. Ora abbiamo circa 4.500 amministratori nel campus principale, tre volte il numero dei docenti, che è una nuova crescita in negli ultimi 20 anni”, ha detto.

“Non è chiaro cosa stiano effettivamente facendo tutti questi amministratori. Dicono di aver bisogno di più amministratori per conformarsi alle normative governative. Potrebbe esserci del vero in questo, ma non molto, perché le normative in questione sono state emanate decenni fa. Non ci sono novità regolamenti universitari di cui sono a conoscenza.

Thaddeus ha riconosciuto che è necessario più personale per fornire servizi precedentemente non disponibili come opportunità di carriera più complete, consulenza e assistenza sanitaria mentale. Ma non crede che sia questo il motivo della crescita di una burocrazia che descrive come egoista e irresponsabile.

“Sono stato radicalizzato dalla mia esperienza come presidente del dipartimento di matematica dal 2017 al 2020. È stato allora che ho visto quanto fosse riservata e autocratica l’amministrazione della Columbia. Come non condividessero informazioni rilevanti con docenti, studenti o pubblico. Questo episodio ha gravemente danneggiato la credibilità dell’amministrazione. Mi rattrista, ma è anche importante che queste questioni vengano allo scoperto”, ha affermato.

Thaddeus ha detto che inizialmente non era disposto ad accusare l’università di manipolare deliberatamente il sistema di classificazione.

“Quando ho scritto per la prima volta il mio articolo, ho espresso molto agnosticismo sull’argomento”, ha detto.
Ma la risposta dell’università, inclusa la mancata trasparenza su come sono stati riportati i dati falsi, lo ha portato a credere che la Columbia abbia deliberatamente ingannato il sistema, ha detto.

“Inoltre, l’università non si è mossa per commissionare un’indagine esterna, un’indagine a condizioni di mercato da parte di una terza parte come uno studio legale, che è una pratica standard quando scoppiano scandali di classifica. Se avessi visto un’azione del genere da parte dell’università, mi piacerebbe pensare che gli errori siano stati onesti e negligenti”, ha detto.

Raggiunto per un commento, la Colombia ha affermato di non avere nulla da aggiungere alle dichiarazioni già fatte.

READ  I futures sulle azioni salgono mentre Wall Street guarda avanti ai dati chiave sull'inflazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.