La Corea del Nord dice al presidente sudcoreano di “tacere” dopo aver fornito aiuti

SEOUL, 19 ago (Reuters) – Kim Yo Jong, la potente sorella del leader nordcoreano Kim Jong Un, ha detto venerdì che il leader sudcoreano dovrebbe tenere la bocca chiusa. Disarmo nucleare.

I suoi commenti sono stati la prima volta che un alto funzionario nordcoreano ha commentato direttamente quello che il presidente sudcoreano Yoon Suk-yeol ha definito un piano “audace” – che è stato proposto per la prima volta a maggio e che ha ribadito in una conferenza stampa mercoledì. Primi 100 giorni in carica.

Kim Yo Jong ha dichiarato in una dichiarazione rilasciata dall’agenzia di stampa statale KCNA che “sarebbe stato più favorevole per la sua immagine tenere la bocca chiusa che dire sciocchezze perché non ha niente di meglio da dire”, aggiungendo che Yun “è molto semplice e persino infantile.” Pensare di poter barattare la cooperazione economica con le armi.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Nessuno sta cambiando il suo destino per il corncake”, ha aggiunto.

Il ministro dell’unificazione della Corea del Sud, che si occupa delle relazioni con la Corea del Nord, ha affermato che i commenti di Kim sono stati “molto irrispettosi e indecenti”.

Mentre Yoon ha affermato di essere disposto a fornire gradualmente aiuti economici alla Corea del Nord se smetterà di sviluppare armi nucleari e inizierà la denuclearizzazione, ha anche esortato la Corea del Sud ad aumentare la sua deterrenza militare contro la Corea del Nord. La Corea del Sud ha ripreso le esercitazioni congiunte a lungo sospese con gli Stati Uniti, comprese le principali esercitazioni sul campo che inizieranno la prossima settimana.

READ  Il procuratore distrettuale di Los Angeles George Gascon non è riuscito ad arrivare alle urne in uno sforzo di richiamo

Un portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti mercoledì ha affermato che Washington ha sostenuto le politiche di Yun, ma Kim ha detto che le esercitazioni congiunte hanno mostrato che i discorsi degli alleati sulla diplomazia non erano sinceri.

“Chiudiamo chiaramente che non ci siederemo con lui faccia a faccia”, ha detto di Yoon.

Kim Yo Jong è stata una critica vocale della Corea del Sud negli ultimi anni, con alcuni esperti che l’hanno vista interpretare il ruolo di “poverello poliziotto” alle dichiarazioni più sommesse di suo fratello.

La dichiarazione di venerdì è stata il suo attacco personale più duro a Yoon fino ad oggi, ma questo mese ha incolpato il sud per lo scoppio del COVID-19 nel nord e ha minacciato “ritorsione mortale” se ci fossero stati più casi.

Gli esperti affermano che l’ultimo piano economico del Sud è simile alle proposte dei precedenti leader durante il vertice tra l’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump e Kim Jong Un.

“L’iniziativa di Yun si aggiunge a un lungo elenco di concessioni fallite che includono le promesse sudcoreane di benefici economici alla Corea del Nord… Gli stessi presupposti erano alla base dei tentativi falliti di aprire colloqui di denuclearizzazione”, Scott Snyder, un senior fellow del Council on Foreign Relazioni, ha detto in un post sul blog giovedì. .

Mercoledì la Corea del Nord ha lanciato due missili da crociera in mare, il primo test del genere in due mesi. Ciò arriva dopo che il paese ha dichiarato la vittoria contro il COVID-19 la scorsa settimana. leggi di più

Dichiarazione della fila della giuria; Rapporti aggiuntivi di Josh Smith e Su-Hyang Choi; Montaggio di Richard Pullin e Edwina Gibbs

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.