L’accordo con il Rose Bowl apre la strada all’espansione a 12 squadre dei College Football Playoff nel 2024 e nel 2025

Il Rose Bowl ha firmato un accordo con il College Football Playoff, aprendo la strada all’espansione dell’evento a 12 squadre a partire dal 2024, confermano fonti a CBS Sports. Il CFP ha assegnato il Rose Bowl fino alla fine della settimana – finalmente – quando il bowl non era ancora pronto per essere accettato.

Con il Rose Bowl ora all’ovile, è previsto presto un annuncio formale delle 12 squadre che giocheranno nel 2024 e nel 2025. Il nuovo formato è stato inizialmente concordato dal consiglio di amministrazione della CFP a settembre.

Sebbene i termini dell’accordo firmato dal Rose Bowl non siano ancora noti e l’espansione dei playoff potrebbe influenzare il programma del bowl, il bowl continuerà nella sua tradizionale fascia oraria del 14 gennaio. 1 ha chiesto di giocare alle 17:00 ET. Quella fascia oraria è considerata una delle più preziose della televisione sportiva. L’accordo firmato dal Rose Bowl crea molta più flessibilità in quel processo di pianificazione.

In un playoff allargato, le partite sono più importanti delle bocce che ospitano le gare. Dopo la scadenza dell’attuale contratto del CFP con ESPN, l’espansione sarà ritardata fino al 2026 se il Rose Bowl si rifiuta di adottare una politica di programmazione più coerente. Ciò costerebbe alle parti coinvolte $ 450 milioni di entrate aggiuntive e potrebbe escludere il Rose Bowl dal processo di selezione una volta firmato un nuovo contratto.

Il Rose Bowl ha proposto di ospitare i quarti di finale della CFP nel 2024 e nel 2025, possibilmente senza i loro tradizionali partner Big Ten e Pac-12, in cambio del rispetto dei tempi come parte del nuovo accordo sui diritti dei media della CFP che inizierà nel 2026, CBS Sports disse. Quell’offerta è stata rifiutata.

READ  Biden sta valutando l'autorità per dichiarare un'emergenza sanitaria pubblica per l'aborto

Alla domanda su quale potere avesse il Rose Bowl nel processo, una persona coinvolta nel processo CFP ha risposto: “Non ne avevano”. Un funzionario del CFP Bowl ha affermato che un’espansione anticipata sarebbe stata impossibile durante la corsa al bowl e alla stagione dei playoff dopo i campionati della conferenza di questo fine settimana.

Il CFP è al nono anno di un contratto di 12 anni con ESPN che scade dopo la stagione 2025. Tutte le parti necessarie, ad eccezione del Rose Bowl, hanno già concordato di espandersi a 12 squadre per le stagioni 2024 e 2025. Le 10 conferenze FBS, Notre Dame e la partecipazione al Six Bowls di Capodanno hanno concordato questioni come giocare nei siti del campus, date delle partite e distribuzione delle entrate per l’espansione anticipata. Tuttavia, l’accordo di espansione anticipata deve essere unanime.

Nel corso degli anni, ogni decisione di programmazione BCS/CFP, fino ad ora, ha consentito al Rose Bowl di mandare in onda il suo gioco il giorno di Capodanno o intorno a esso nella fascia oraria preferita delle 17:00. Il gioco è tradizionalmente programmato dopo la Parata del Torneo delle Rose. Durante la partita il sole era sempre programmato per tramontare a ovest sulle montagne di San Gabriel, creando uno degli scenari più iconici degli sport americani.

Mentre la PCP era pronta ad espandersi, i suoi gestori erano meno tolleranti nel soddisfare le richieste del Rose Bowl. La sensazione che i giochi contino più dei siti di bocce – per la prima volta – renderà lo slot delle 17:00 più prezioso in futuro.

“È l’equivalente della domenica del Super Bowl”, ha detto una fonte del settore della fascia oraria delle 17:00. “Il capodanno è come domenica, anche se non è domenica. Tutti sono in giro a capodanno, e sono seduti e sono le 5, e tutti hanno fatto quello che devono fare. È la finestra migliore.”

READ  In precedenza, dopo le immagini dell'uragano Ian, alcuni hotel di Sanibel Island, in Florida, sono stati distrutti.

I motivi principali per espandersi in precedenza erano dare alle squadre più accesso ai playoff e ricevere $ 450 milioni all’anno dal proprietario del franchising ESPN. Ciò consentirebbe la trasmissione di ulteriori giochi CFP nel 2024 e nel 2025. Un nuovo accordo sui diritti dei media dovrebbe essere firmato nel 2026. e oltre.

Non è chiaro su quale forza abbia fatto affidamento il Rose Bowl nei negoziati. Quella finestra di trasmissione è preziosa e le parti interessate della CFP sono stanche di accogliere il Rose Bowl in un accordo che risale a quasi un quarto di secolo.

Il Rose Bowl ha iniziato a rinunciare alla sua esclusività nel 1998, il primo anno del BCS. Ha quindi accettato di porre fine alla serie di campioni Big Ten e Pac-12 risalenti al 1947. gioco. Si è verificato per la prima volta dopo la stagione 2001, quando Miami ha sconfitto il Nebraska per il suo ultimo titolo nazionale. Entrambe le scuole hanno notato all’epoca come devono sentirsi degli outsider dopo 55 anni consecutivi di rivalità tra Big Ten e Pac-8/10.

Quando il CFP è iniziato nel 2014, è stato promesso che il Rose Bowl non avrebbe mai ospitato un campionato nazionale. Los Angeles stava costruendo il nuovo SoFi Stadium e la città di Pasadena non ha ospitato il campionato nazionale CFP 2023 per battere LA SoFi. Nel frattempo, dal 2014, il Rose Bowl ha ospitato le semifinali CFP nel 2015, 2018 e 2021.

“La lucentezza di quel gioco se ne andrà [if the Rose doesn’t agree]”, ha detto un dirigente del bowl al di fuori dell’organizzazione CFP. Forse il Rose Bowl dovrebbe fare un tentativo e succhiarlo. Chi sbatte le palpebre per primo.”

READ  La Corte Suprema esaminerà se il piano di condono del prestito studentesco di Biden sia legale

Mercoledì sera, il Rose Bowl ha sbattuto le palpebre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.