Le azioni in Giappone, Corea del Sud e Australia sono scese del 2% dopo il discorso di Powell

Un pedone esamina i prezzi delle azioni delle società giapponesi alla Borsa di Tokyo visualizzati su una lavagna elettronica a Tokyo il 30 aprile 2021.

Yuki Iwamura | AFP | Getty Images

Lunedì le azioni dell’Asia-Pacifico sono scese in ribasso dopo il discorso del presidente della Federal Reserve Jerome Powell a Jackson Hole venerdì. lo ha avvertito L’aumento dei tassi di interesse causerà “un certo dolore” all’economia statunitenseDice che i tassi di interesse più elevati continueranno “per qualche tempo”.

Il Nikki 225 Il Giappone è sceso del 2,66% a 27.878,96, mentre l’indice TOPICS è sceso dell’1,79% a 1.944,10. della Corea del Sud Cosby È sceso del 2,18% a 2.426,89, mentre l’indice COST è sceso del 2,81% a 779,89.

In Australia, il S&P/ASX 200 Ha chiuso la sessione in ribasso dell’1,95% a 6.965,50.

La Cina continentale Mix di Shanghai 0,14% in più a 3.240,73, il Componente di Shenzhen Ha perso lo 0,34% a 12.018,16.

di Hong Kong Indice Hang Seng È sceso dello 0,76% nell’ultima ora di negoziazione e l’indice Hang Seng Tech è sceso dell’1,36%.

Il più ampio indice MSCI delle azioni Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è sceso dell’1,9%. yen Giapponese Veniva scambiato a 138,68 per dollaro.

Venerdì negli Stati Uniti, la media industriale del Dow Jones è scesa di 1.008 punti, ovvero del 3,03%, a 32.283,40. L’S&P 500 è sceso del 3,37% a 4.057,66, mentre il Nasdaq Composite è sceso del 3,94% a 12.141,71.

“Sebbene tassi di interesse più elevati, crescita più lenta e condizioni del mercato del lavoro più deboli smorzeranno l’inflazione, porteranno un certo dolore alle famiglie e alle imprese”, ha affermato Powell. “Si tratta di costi sfortunati per ridurre l’inflazione. Ma il mancato ripristino della stabilità dei prezzi potrebbe significare un dolore molto maggiore”.

READ  Le azioni cadranno con l'aumentare dei timori per la crescita globale

Ha affermato che la decisione della banca centrale a settembre “dipende dalla completezza dei dati in entrata e dalle prospettive in evoluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.