Mitsubishi Electric rende noto il report ambientale per il 2018

Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato l’immediata pubblicazione del report ambientale del Gruppo Mitsubishi Electric nel quale sono documentati i risultati e gli obiettivi raggiunti delle iniziative ambientali condotte nell’anno fiscale conclusosi a marzo del 2018.

Il report analizza le operazioni di Mitsubishi Electric e delle sue 107 affiliate giapponesi e 84 estere, con particolare attenzione all’impegno volto a soddisfare gli obiettivi e implementare le politiche definite nel piano ambientale triennale del gruppo Mitsubishi Electric. Lanciato nel mese di aprile del 2015 come ottavo progetto triennale dell’azienda per l’azione ambientale, il piano mette in particolare evidenza quattro aree di attività: contribuire alla realizzazione di società a basse emissioni di anidride carbonica, contribuire alla creazione di società basate sul riciclo, garantire l’armonia con la natura e rafforzare la struttura di gestione ambientale del Gruppo.

Mitsubishi Electric continua ad aumentare gli impegni in materia ambientale, prendendo in considerazione i fattori globali, ad esempio il raggiungimento dei target definiti dagli Obiettivi di sviluppo sostenibili (SDG o Sustainable Development Goals) delle Nazioni Unite. La società è determinata a diventare una “Azienda green leader a livello mondiale” che contribuisce al bene dell’ambiente attraverso prodotti e servizi e mira a ridurre il carico ambientale derivante dalle attività produttive.

1) Riduzione delle emissioni di gas serra dai prodotti e dalla produzione

Nell’anno di riferimento, Mitsubishi Electric ha ridotto le emissioni totali annue di gas serra a 1,27 milioni di tonnellate, superando l’obiettivo prefissato di 1,37 milioni di tonnellate. Per farlo ha realizzato la sostituzione degli impianti di produzione e il miglioramento dei processi operativi. Le emissioni diverse dalla CO2 sono state ridotte a 190.000 tonnellate su una base equivalente di CO2, risultato perfino inferiore al target di 220.000 tonnellate; principalmente tale risultato è stato ottenuto grazie all’uso di refrigerante a basso GWP e alla raccolta dei gas migliorata presso gli stabilimenti al di fuori del Giappone. La CO2 generata dalle fonti di energia è stata ridotta di 24.000 tonnellate, principalmente grazie alla sostituzione degli impianti e al miglioramento dell’efficienza produttiva con l’adozione delle tecnologie IoT (Internet of Things). Le emissioni di CO2 generate da 102 prodotti Mitsubishi Electric caratterizzati da una particolare attenzione all’ambiente, specialmente prodotti informatici e dispositivi elettronici, hanno fatto registrare una riduzione media del 35 percento, che era l’obiettivo prefissato.

2) Riduzione dell’apporto di materie prime

Mitsubishi Electric ha ridotto l’apporto di materie prime grazie alla scelta di realizzare prodotti specifici con caratteristiche di miniaturizzazione e riduzione del peso. La riduzione media per il periodo analizzato nel report era pari al 40 percento del livello nell’anno fiscale che si è concluso a marzo 2001. Il risultato è stato ottenuto grazie alle riduzioni realizzate con 64 prodotti, comprese le macchine utensili laser, l’illuminazione a LED e i comunicatori di rete ottica.

3) Conservazione della biodiversità

Le attività per la conservazione della biodiversità, ad esempio gli studi sulle varie forme di vita degli ecosistemi sono stati svolti presso tutti i 24 siti aziendali in Giappone nel tentativo di contribuire alla protezione della natura e delle specie rare ed endemiche. Circa 15.000 persone, ben oltre la previsione di 10.000, hanno partecipato ai corsi all’aperto aziendali di Mitsubishi Electric o al progetto di conservazione dei boschi Satoyama, grazie all’aggiunta di altri spazi e agli studenti locali che hanno mostrato maggiore interesse.

4) Gestione ambientale

È stato valutato l’impatto ambientale di 91 strutture attive in tutto il mondo utilizzando un nuovo indicatore che ingloba fattori quali inquinamento dell’aria e dell’acqua, dispersione di sostanze chimiche, emissioni di gas serra e smaltimento dei rifiuti. Come risultato delle varie iniziative intraprese per ridurre i rischi in ubicazioni specifiche, Mitsubishi Electric, le sue affiliate nazionali e quelle estere hanno ottenuto, rispettivamente, i punteggi medi di 99, 93 e 96 su 100.

mitsubishielectric.com

LASCIA UN COMMENTO

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.