Musk ripristina i giornalisti banditi per “tassare” le affermazioni

Elon Musk Toglie, Elon Musk dà.

Venerdì sera, il mega miliardario mercuriale ha annunciato che avrebbe revocato unilateralmente il divieto. Giornalisti i cui account sono stati disabilitati un giorno fa – Musk ha detto di averlo “drogato” pubblicando link a un account che ha tracciato il suo jet privato. Fino a questa settimana, il CEO CinguettioTesla e SpaceX avevano ragione insieme al resto del social network che ha acquistato per 44 miliardi di dollari, Jet-Tracker.

“La gente ha parlato”, ha detto Musk Twittato Dopo la mezzanotte ET. “Gli account che hanno tassato la mia posizione ora non saranno sospesi”. Musk si riferiva a un sondaggio che ha pubblicato su quando recuperare gli account che aveva bloccato. Dopo quasi 3,7 milioni di voti, il 59% ha votato a favore della revoca delle sanzioni “ora”, mentre il resto ha votato “tra 7 giorni”. Musk aveva deciso lo stesso Rivivi l’account di Donald Trump il mese scorso sulla base di sondaggi di pagliaDopo aver detto che avrebbe formato un consiglio con “diverse prospettive” per soppesare tali questioni.

Musk ha negato la sua affermazione secondo cui i giornalisti che ha bandito lo hanno “dosato”. Ad alcuni osservatori, il titano della tecnologia – in quanto unico decisore su Twitter – sembrava cercare di mettere a tacere i critici del suo regno in azienda.

“Per essere chiari, non c’è ‘doxing’, anche se lo dice un’oligarchia impulsiva e responsabile verso nessuno”, ha twittato venerdì sera Tony Webster, giornalista e fotografo tra quelli sospesi il 16 dicembre. Ha citato il suo ultimo tweet prima della sua sospensione, che diceva: “Se non vuoi ammettere che Elon Musk ti ha mentito sui suoi obiettivi di ‘libertà di parola’, a questo punto stai semplicemente negando”.

READ  L'Ucraina cerca di estendere l'accordo di passaggio sicuro per le spedizioni oltre il grano

A partire da venerdì sera, gli account ripristinati includevano il giornalista indipendente Aaron Ruber (@atrupar), Ryan Mack del New York Times (@RMac18), Drew Harwell del Washington Post (@drewharwell), Tony O’Sullivan della CNN (@donie) , Matt Binder di Mashable (@MattBinder ), Micah Lee (@micahflee) di The Intercept e Tony Webster (@webster).

Twitter venerdì ha ripristinato l’account Mastodon (@joinmastodon) sul proprio servizio dopo aver twittato un collegamento all’account ElonJet. L’account del commentatore politico Keith Olbermann era ancora sospeso al momento della stampa.

La mossa di Musk – che definisce un “libertario della libertà di parola” – arriva dopo aver sospeso gli account di giornalisti di alto profilo. @ElonJet ha bannato l’account e altri robot del controllo del traffico aereo mercoledì, citando la necessità di garantire la sicurezza della sua famiglia. Mercoledì, Twitter ha emesso una nuova regola che vieta la condivisione della posizione in tempo reale delle persone, anche se le informazioni sui dati sono pubblicamente disponibili. Gli account di diversi giornalisti sospesi hanno twittato su Jet-Tracker e collegati al suo nuovo account sul social network rivale Mastodon.

Il mese scorso, Musk ha dichiarato che Twitter avrebbe “scusato” tutti gli account sospesi e li avrebbe ripristinati (“a condizione che non infrangano la legge o si impegnino in spam eclatante”). Include Il neonazista Andrew AnglinFondatore Sito sulla supremazia bianca Daily StormerÈ stato bandito da Twitter nel 2013.

READ  I registri della Florida sollevano nuove domande sui voli migratori di DeSantis

Ruber, dopo che il suo account è stato riavviato, Twittato, “Voglio ringraziare tutti per tutto il supporto e le gentili parole per il giorno passato e alcuni cambiamenti. Inizialmente ero molto arrabbiato per la pausa, ma ho subito capito che sarebbe andato tutto bene perché avevo una meravigliosa comunità online. Seriamente, lo apprezzo davvero. Saluti.”

Ruber in precedenza aveva dichiarato alla CNN di non aver mai pubblicato nulla su Twitter su @ElonJet. È stato critico nei confronti di Musk nei suoi tweet e dichiarazioni. Ad esempio, il 15 dicembre, Rupar ha twittato: “Non vedo l’ora che Twitter vieti Elon Musk per aver violato la politica annunciata dalla società un’ora fa”, citando un video in cui Musk ha pubblicato un uomo mascherato in un’auto. Rivela la sua targa e chiede: “Qualcuno riconosce questa persona o questa macchina?” In precedenza, Musk aveva detto in un tweet che suo figlio di 2 anni era stato “seguito” da un’auto a Los Angeles martedì sera. [a] Seguace pazzo (pensando che fossi io), che poi ha fermato la macchina dal muoversi ed è salito sul cofano.

Da quando ha chiuso l’accordo per Twitter due mesi fa, Musk ha scosso l’azienda in grande stile. Oltre a licenziare il 50% dei dipendenti di Twitter, ha cercato di monetizzare Twitter Blue trasformandolo in un servizio a pagamento che era l’unico modo per ottenere un segno di spunta blu “verificato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.