Novak Djokovic, costruito in modo flessibile, si è ripreso

Quando il tour è ripreso a marzo, non è stato in grado di entrare negli Stati Uniti per competere nei Masters 1000s a Indian Wells, California, e Miami Gardens, Florida, a causa delle sue condizioni non vaccinate. I primi eventi sulla terra battuta prima di vincere a Roma, poi non riuscire a raggiungere le note alte necessarie nella sua sconfitta nei quarti di finale contro il rivale di lunga data Rafael Nadal agli Open di Francia.

“Certo, quest’anno non è come gli ultimi anni”, ha detto Djokovic. “È iniziato così e mi ha sicuramente colpito nei primi mesi dell’anno. Di solito non mi sento benissimo. Intendo mentalmente, emotivamente, non sono in una buona posizione.

“Volevo giocare, ma allo stesso tempo quando sono uscito in campo a Dubai, era il primo torneo dell’anno, ho sentito molta pressione ed emozioni. Non mi sentivo in campo. Ho Sapevo che ci sarebbe voluto del tempo e dovevo essere paziente, prima o poi ho anche capito in quel momento che sarei arrivato allo stato ottimale, lo stato in cui volevo essere.

Wimbledon, ancora una volta, si è rivelato un tonico. È qui che ha riguadagnato il suo mojo mentre si riprendeva dal più grande crollo della sua carriera Il 2018 dovrebbe vincere. Continua a giocare un prezioso piccolo tennis sull’erba. Salta tutti i concorsi ufficiali di piombo In superficie, è stato in grado di trovare ancora una volta il suo piede e la sua portata nella sua corsa a vincere il suo 21esimo titolo di singolo maggiore, dietro il record di Nadal.

Mentre l’allenatore di Djokovic, l’ex studente Gencic e campione di Wimbledon Goran Ivanisevic era con Djokovic in Australia, non si è arrestato.

READ  Gli Stati Uniti affermano che l'uso da parte della Russia dello "scudo nucleare" in Ucraina rappresenta un rischio di catastrofe

“È una cosa importante che gli è successa”, ha detto Ivanisevic, spiegando che mentre molti si aspettavano che tornasse al tribunale procedurale subito dopo la sua espulsione, “non è andata così”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.