Parlano i familiari delle vittime del crollo del ponte di Baltimora: “Immensa angoscia”

Un giorno, dopo un disastroso crollo Ponte chiave di Francis Scott Baltimora, due I corpi furono recuperati Dal fiume Patapsco, le famiglie dei dispersi o presunti morti piansero in seguito.

“I sommozzatori hanno salvato due persone rimaste coinvolte in questa tragedia”, ha detto mercoledì il sovrintendente della polizia di stato del Maryland, colonnello Roland Butler, Jr., in una conferenza stampa.

La polizia di stato del Maryland ha identificato le due vittime come Alejandro Hernandez Fuentes, 35 anni, del Messico, e Dorlian Ronial Castillo Cabrera, 26 anni, del Guatemala. Mercoledì mattina i sommozzatori hanno trovato gli occupanti di un camioncino rosso sommersi a 25 piedi d'acqua.

Ponte principale Martedì mattina presto, una grande nave portacontainer in partenza dal vicino porto di Baltimora ha perso potenza e ha colpito una delle sue colonne di sostegno, facendo cadere in acqua l'intera struttura, trasportando persone e veicoli. .

Erano tutti sul ponte quando è crollato Parte della squadra di costruzione Colmare le lacune. Il ponte è rimasto aperto al traffico per tutta la notte, ma pochi minuti prima che il traghetto raggiungesse il molo all'1:30, i funzionari hanno indetto un Mayday per gli equipaggi nel Maryland, dando ai conducenti abbastanza tempo per bloccare l'ingresso.

Una vista del ponte Francis Scott Key crollato dopo la collisione con una nave da carico a Baltimora, nel Maryland, il 26 marzo 2024.

Celal Kunz/Anatolu tramite Getty Images


Si può sentire la polizia sugli scanner del traffico discutere della possibilità che i lavoratori edili si trovino sul ponte prima che crolli.

“Se c'è una squadra là fuori, potresti voler segnalare chi è il caposquadra e vedere se riusciamo a farli scendere temporaneamente dal ponte”, dice il centralinista, in audio dal canale della polizia dell'Autorità dei trasporti del Maryland, che è stato condiviso sul sito web Trasmetti. .

Due furono salvati dal fiume Poco dopo il crollo. Uno è rimasto illeso e l'altro è stato ricoverato in ospedale con ferite e successivamente rilasciato.

Mercoledì sono stati recuperati solo due corpi Mancano sei persone. I funzionari che hanno esaminato le scansioni sonar affermano di essere fiduciosi che i corpi dei quattro, che devono ancora essere trovati, potrebbero essere rimasti intrappolati all'interno dei veicoli nel relitto sottomarino.

Tra quelli ancora dispersi c'è Miguel Luna, un padre di tre figli arrivato negli Stati Uniti da El Salvador 19 anni fa in cerca di una vita migliore. Il 40enne è andato al lavoro lunedì intorno alle 18,30.

“Tornava a casa la mattina e non tornava mai più”, ha detto Gustavo Torres, direttore esecutivo di CASA, un'organizzazione no-profit per i diritti umani che difende le comunità di immigrati.

Un altro lavoratore scomparso, Manor Yasir Suazo Sandoval, era a pochi giorni dalla celebrazione del suo 35esimo compleanno quando il ponte crollò. Descritta come la luce della sua famiglia, Sandoval lascia un figlio adolescente e una figlia di 5 anni. È stato identificato come cittadino honduregno dal viceministro degli Esteri honduregno Antonio Garcia.


I sommozzatori recuperano 2 corpi dal crollo del ponte di Baltimora

Il fratello maggiore di Sandoval ha detto che la loro famiglia “soffriva molto”.

Padre Ako Walker, prete di Baltimora, piange con la famiglia.

“Hanno lavorato fuori, si sono sacrificati per le loro famiglie. E sfortunatamente, potrebbero aver pagato il sacrificio finale”, ha detto Walker delle vittime.

Moises Diaz, 45 anni, operaio edile per Brawner Builders, ha detto a CBS News che avrebbe dovuto andare a lavorare ma ha cambiato turno. Conosceva tutte le vittime e piange i suoi colleghi che secondo lui sono come una famiglia. “Abbiamo condiviso il cibo, abbiamo condiviso tutto”, ha detto in un'intervista in spagnolo.

Gli immigrati costituiscono quasi il 40% della forza lavoro edile nelle aree metropolitane di Baltimora e Washington, DC. Funzionari locali e difensori del lavoro che hanno parlato con CBS News indicano che è probabile che si faccia affidamento sulla stessa comunità per ricostruire il ponte principale.

READ  Lo sceriffo del Texas DeSantis porta i coloni a Martha's Vineyard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *