Punteggio Patriots-Cardinals, Takeaways: La difesa del New England insegue la grande vittoria dell’Arizona senza Kyler Murray

Dopo una vittoria per 27-13 sui Cardinals al “Monday Night Football”, i Patriots sono passati al 7-6 in stagione. La vittoria non solo ha spinto il New England oltre .500, ma anche nella testa di serie n. 7 nella foto dei playoff AFC, superando Chargers e Jets.

È stata una partita piena di una varietà di infortuni, ma nessuno più degno di nota del quarterback dei Cardinals Kyler Murray. Ha subito un infortunio al ginocchio senza contatto durante la terza giocata della partita e ha dovuto essere portato fuori dal campo. Lo suggeriscono i test preliminari Murray teme di essersi strappato il crociato anteriore, che se una risonanza magnetica conferma/concluderà la sua stagione. Ciò spingerebbe Colt McCoy al punto di partenza sotto il centro come lunedì sera.

Sotto costrizione, McCoy è stato solido e ha aiutato l’Arizona a saltare in vantaggio sul campo all’intervallo. Grazie ai possedimenti consecutivi nel primo tempo che hanno portato entrambi a goal sul campo, il New England è stato in grado di pareggiare la partita a 13 a testa all’inizio del secondo tempo, ma è stato un altro fumble sul lato offensivo della palla. Patrioti.

Tuttavia, la loro difesa è stata in grado di portarli alla vittoria dopo aver causato palle perse su drive consecutivi nella parte finale del terzo quarto. Per prima cosa, Kyle Tucker ha armeggiato con DeAndre Hopkins e Raequan McMillan ha preso 29 yard per un touchdown per salire di 20-13. Al successivo possesso di Cardinals, Josh Uche ha buttato fuori strada un lancio di McCoy ed è atterrato nelle mani della matricola Marcus Jones. L’attacco ha messo insieme un drive di touchdown di 63 yard da cinque giocate con una ricezione di 39 yard da parte di Hunter Henry in rotta verso la vittoria.

Mack Jones era 24 su 35 per 235 yard e un intercetto nella notte.Con il backfield pieno, i running back Pierre Strong Jr. e Kevin Harris sono riusciti ciascuno a trovare la end zone. Sul lato dell’Arizona, McCoy ha chiuso 27 su 40 con 246 yard e un intercetto. James Conner si è precipitato 15 volte per 85 yard e un touchdown.

READ  George Santos: gli avvocati del Dipartimento di Giustizia chiedono alla FEC di indagare sul membro del Congresso di New York

Per maggiori dettagli su come si è svolto questo gioco, dai un’occhiata ai nostri suggerimenti di seguito.

Perché i Patriots hanno vinto

Per la maggior parte di questa partita, l’attacco sarà ancora una volta la rovina del New England. Ci sono state diverse chiamate di gioco discutibili, inclusa una prima corsa a 10 secondi dalla fine del primo tempo. Ci sono stati momenti in questo gioco in cui Mack Jones era frustrato dal modo in cui si stava comportando l’offesa.

È incredibile come alcune giocate difensive chiave possano non solo capovolgere la sceneggiatura di questo gioco, ma anche alleggerire l’atmosfera a bordo campo del New England. Nella ripresa, la difesa dei Patriots ha travolto l’attacco dell’Arizona e ha continuato a fare pressione su Colt McCoy. Come squadra, il New England ha compilato sei licenziamenti, metà dei quali provenivano dal linebacker Josh Uche. Matt Juden è stato un punto fermo nel backfield dei Cardinals, aggiungendo già 1,5 licenziamenti da record.

Quella pressione costante ha contribuito a portare a una chiusura nel secondo tempo e ha contribuito a una delle palle perse chiave del gioco. Uche è stato in grado di mettere rapidamente sotto pressione McCoy sul possesso successivo, a seguito di uno scoop-and-score di Hopkins e del fumble forzato di McMillan da parte di Tucker. È balzato sul lato sinistro della linea e ha colpito McCoy mentre Hopkins cercava di colpire una palla profonda lungo la linea laterale sinistra. Ha cambiato la traiettoria della palla ed è finita nelle mani di Marcus Jones. Il New England ora ha 85 palle perse in questa stagione, il massimo nella NFL.

Mentre l’attacco ha sicuramente bisogno di entrare in un ritmo migliore per una partita completa, l’intercettazione di Jones è stata un passo promettente dopo quel drive da touchdown. Un colpo profondo a Hunter Henry per 39 yard li ha portati all’interno della linea delle 5 yard. Se riescono a introdurre più profondità nel loro attacco, aiuterà enormemente il New England ad entrare nella postseason.

READ  L'Australia revoca il riconoscimento di Gerusalemme come capitale di Israele | Notizie sul conflitto israelo-palestinese

Un’altra nota in attacco: con Damien Harris (coscia) fuori all’inizio di questa partita e Rhamondre Stevenson (caviglia) che ha lasciato il gioco in anticipo, le matricole del New England Kevin Harris e Pierre Strong Jr. si sono fatte avanti in modo importante. I back del primo anno hanno trovato ciascuno la end zone e si sono precipitati per un totale di 96 yard per una media di 7,3 yard per riporto.

Perché i cardinali hanno perso

Ovviamente, perdere il tuo quarterback in franchising per infortunio solo tre giocate in una partita non è mai l’ideale, ma questo è stato un match vincente per l’Arizona anche con Colt McCoy al centro. È stato in grado di spostare la palla in anticipo contro questa difesa dei Patriots, ma non è riuscita a buttarla via completamente, segnando un touchdown in una delle sue tre trasferte in zona rossa nel primo tempo.

Negli ultimi secondi del primo tempo, Kliff Kingsbury ha continuato a essere molto aggressivo sul quarto down e ha guidato il suo attacco lungo il campo sulla linea delle 32 yard del New England a 36 secondi dalla fine. McCoy ha trovato Trey McBride spalancato per un primo down in piano, ma il quarterback veterano non è andato abbastanza lontano sulla palla e il linebacker dei Patriots Jahlani Tawai l’ha ribaltata, provocando un turnover. Ciò ha restituito la palla ai Patriots, che sono rapidamente scesi in campo e hanno calciato un canestro per tirare a tre. Un quarto down mancato alla fine del secondo quarto non ha impedito a Kingsbury di puntare sul quarto down sul possesso successivo della squadra, in cui non è riuscito nemmeno a convertirsi.

Fu solo dopo che la difesa dei Patriots allentò i morsetti sui Cardinals e iniziò a creare palle perse che li portarono alla vittoria.

READ  Il G7 ha imposto un embargo sull'oro alla Russia prima del vertice all'ombra della guerra

Oltre ad alcune decisioni discutibili su ribassi critici e gioco scadente, i Cardinals erano in gran parte indisciplinati. Sono stati chiamati per otto rigori, rovinando alcune giocate chiave all’inizio, incluso uno spostamento illegale sulla conversione del terzo e 13 di Hopkins al secondo possesso della notte. La violazione ha effettivamente ucciso il movimento.

punto di svolta

L’oscillazione chiave del gioco è stata senza dubbio il ritorno fumble di Hopkins per un touchdown. Poco prima, la difesa dei Cardinals ha forzato un rapido triplo che è durato poco più di 90 secondi, e il New England si è sentito come se fosse in fiamme dentro. Tuttavia, quello scoop-and-score di McMillan ha dato nuova vita al club e ha scatenato un parziale di 14-0 che avrebbe permesso ai Patriots di strappare la vittoria.

Hopkins era troppo lento per gestire il pallone durante il fumble, prendendo la palla con una mano e allungando il braccio ovunque vicino al petto. Ciò ha permesso a Tucker di avere molto spazio per liberarsi.

Gioco del gioco

La corsa di touchdown di 10 yard di James Connor nel secondo quarto potrebbe essere andata persa nella confusione della sconfitta, ma è stata un’enorme dimostrazione di forza da parte del difensore senior. Ha preso un riporto di prima e gol dalla linea delle 10 yard all’intestino, e quando ha incontrato un gruppo di maglie bianche attorno alla linea di scrimmage, sembrava che sarebbe stato fermato per un guadagno limitato. Tuttavia, Conner aveva altri piani e decise di portare con sé la sicurezza dei Patriots Devin McCourty e dirigersi verso la end zone.

Qual è il prossimo

Da qui, i Cardinals si recano a Denver per affrontare i Broncos, che attualmente stanno iniziando il quarterback Russell Wilson nel protocollo di commozione cerebrale. Nel frattempo, i Patriots rimarranno a ovest mentre si preparano ad affrontare i Raiders domenica prossima a Las Vegas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.