Sistema di scarico pluviale sifonico

Wavin QuickStream, il sistema di scarico pluviale sifonico ideale per gli edifici non residenziali con strutture particolarmente complesse, è stato utilizzato per la realizzazione del nuovo stadio della squadra di calcio spagnola Atletico Madrid, denominato Wanda Metropolitano, inaugurato lo scorso 16 settembre durante la quarta giornata della Liga in presenza del re di Spagna, Filippo VI.

Il nuovo Wanda Metropolitano è una struttura che ospita 68.000 spettatori ed è stato progettato per soddisfare i più alti standard di comfort, sicurezza e visibilità. Non è un caso che sia stato scelto per ospitare la finale dell’edizione 2019 della Champions League, la più importante manifestazione calcistica a livello europeo.

Taiyo Europe – FCC Construcciones, specialista a livello mondiale nel progettare, fabbricare e realizzare strutture tensili a membrane, ha scelto Wavin QuickStream per lo smaltimento delle acque meteoriche dalla struttura di copertura dello stadio, in quanto era necessaria una soluzione che permettesse un rapido deflusso delle acque. Rispetto ai sistemi gravitazionali standard, Wavin QuickStream garantisce un ottimo drenaggio anche in condizioni estremamente gravose con eventi meteorici di particolare intensità. Ed è proprio in queste situazioni che i sistemi di drenaggio a gravità evidenziano le loro carenze e limiti, non riuscendo a smaltire i volumi d’acqua richiesti e provocando sovraccarichi alle strutture del tetto ed allagamenti all’interno degli edifici (per la fuoriuscita d’acqua dai pozzetti posizionati al piede di ogni colonna discendente). Inoltre, il sistema sviluppato da Wavin riduce notevolmente il numero dei ricettori, diminuendo di conseguenza i carotaggi del tetto potenziali punti d’infiltrazione, e garantisce la massima affidabilità, lavorando a sezione piena con una elevata velocità di scorrimento e assicurando un ottimo drenaggio grazie all’autopulizia delle condotte.

Il sistema sifonico Wavin QuickStream

Il sistema Wavin QuickStream è perfetto per favorire una notevole semplificazione della distribuzione. I collettori si integrano nella struttura dell’edificio e semplificano l’installazione anche grazie all’utilizzo di uno staffaggio in acciaio di tipo binario. Il materiale impiegato è costituito da ricettori in acciaio inox e alluminio per la captazione delle acque, favorendo l’innesco del sistema grazie al particolare design che impedisce l’ingresso dell’aria quando si raggiungono le portate di progetto. La resa ottimale del sistema di trasporto è garantita da tubazioni e raccordi in polietilene ad alta densità S 12,5, completamente saldati mediante procedimento Testa/Testa o ad elettrofusione.

Il sistema di staffaggio è invece costituito da binari in acciaio zincato di diversa sezione, in base al diametro della tubazione da sostenere, e da bracciali che vanno agganciati ai binari, studiati appositamente per rendere semplice e veloce l’installazione. Il tutto è opportunamente pendinato alla struttura portante dell’opera. La funzione di questo particolare staffaggio, oltre a semplificare la posa e renderla esteticamente gradevole, è quella di assorbire le sollecitazioni assiali della tubazione in polietilene dovute agli sbalzi termici, nonché sostenere il sistema di tubazioni completamente pieno d’acqua.

www.wavin.com

LASCIA UN COMMENTO

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.