Sistema VRF ad alimentazione combinata

Panasonic combina le tecnologie del motore elettrico e del motore endotermico, per creare un nuovo sistema VRF, ad alimentazione combinata, di altissima efficienza. I vantaggi sono riduzione significativa della domanda massima di energia elettrica, ottimizzazione del risparmio energetico, produzione gratuita di acqua calda per usi sanitari.

Panasonic ha introdotto sul mercato europeo una nuova serie di unità esterne per sistemi VRF, un sistema combinato a pompa di calore, composto da una unità esterna EHP (con compressore mosso da motore elettrico) e da una unità esterna GHP (con compressore mosso da motore endotermico alimentato a gas). Si tratta di una soluzione unica, che consente notevoli risparmi energetici, oltre alla produzione gratuita di acqua calda per usi sanitari. Il funzionamento delle due unità, EHP e GHP, è coordinato da un sofisticato sistema di controllo (CZ-256ESMC3). Sulla base del fabbisogno di energia per la climatizzazione e dell’intero edificio, e sulla base del costo dell’energia stessa, commuta il funzionamento su una fra le due unità oppure sulle due unità in contemporanea.

Durante il periodo di massima richiesta energetica da parte dell’edificio, il sistema VRF ad alimentazione combinata di Panasonic privilegia il funzionamento dell’unità GHP, in modo da utilizzare l’energia elettrica disponibile, per l’attivazione delle infrastrutture critiche presenti nel fabbricato. Nel caso di un sito produttivo con annessa palazzina di uffici, la disponibilità di potenza di cabina potrebbe non essere sufficiente nei mesi estivi, dati i notevoli consumi elettrici della climatizzazione. La soluzione al problema è fornita dal sistema VRF a doppia alimentazione di Panasonic, che permette di condizionare l’aria degli ambienti, sulla base della possibilità di impiego di gas per l’alimentazione del compressore dell’unità GHP. L’energia elettrica, che così è resa disponibile, viene utilizzata per le attività strategiche di produzione.

Nei momenti in cui la richiesta di climatizzazione è ridotta, il sistema privilegia al fine di massimizzare il risparmio di energia, il funzionamento dell’unità EHP; questo in quanto l’unità EHP può operare con alti valori di efficienza, anche erogando potenze notevolmente ridotte rispetto alla potenza nominale. La possibilità di passare all’unità EHP quando la domanda risulta bassa, consente di prolungare la vita del motore endotermico dell’unità GHP, con notevole riduzione dei costi di manutenzione.

Un altro significativo vantaggio del sistema VRF ad alimentazione combinata di Panasonic è la fornitura gratuita di acqua calda per usi sanitari. Questa possibilità è dovuta al calore residuo generato dal motore dell’unità GHP e contribuisce a notevoli risparmi in applicazioni di edilizia commerciale, come ad esempio gli alberghi in cui è notevole la richiesta di acqua calda per usi sanitari.

In linea con la cultura di progresso continuo, Panasonic ha dunque sviluppato la soluzione VRF più innovativa che sia presente oggi sul mercato. Il sistema VRF ad alimentazione combinata di Panasonic rivolge la tecnologia del condizionamento verso una nuova direzione, raggiungendo ambiziosi traguardi nel campo dell’efficienza energetica.

LASCIA UN COMMENTO

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.