Sostituzione di motori obsoleti per ottenere efficienza e risparmio

2G Italia Srl, filiale italiana di 2G Energy AG, uno dei maggiori produttori al mondo di impianti di cogenerazione per la generazione decentrata e fornitura di energia elettrica e calore, prosegue con la sua attività di sostituzione di vecchi impianti con Agrienergie Ceresole Srl, azienda sita a Ceresola d’Alba (Cn) che si occupa di allevamento e agricoltura. L’azienda ha installato un Avus 500 Plus alimentato a biogas di 2G in sostituzione di due vecchi cogeneratori che già possedeva incrementando notevolmente l’efficienza produttiva.

Durante lo scorso decennio, con la trasformazione delle Aziende Agricole e lo sviluppo degli allevamenti intensivi sono nate criticità su stoccaggi e gestione dei reflui. In virtù di tale situazione è nata Agrienergie, consorzio di Aziende Agricole costituito nel 2011 con la costruzione di un impianto di recupero biogas per la produzione di energia elettrica, di reflui zootecnici e biomasse vegetali, della potenza elettrica di Kw 500 e termica di Kw 522 per cogenerazione, una potenza termica di ingresso di Kw 1190, sito in Ceresole d’Alba (CN).

Le due Aziende conferitrici, la Soc. Agricola Nota s.s. e l’Azienda Agricola di Capello Pierangelo, si avvalgono di una forza lavoro di sei unità per la produzione di cereali, mais e triticale, carne suina, bovina e produzione di energia elettrica da fotovoltaico. Il consorzio si sta impegnando per valorizzare il recupero termico con un allevamento avicolo di Broler di circa 5.000 m², dove verrà recuperata il 70% dell’energia termica con un avanzo di biomassa del 10% sostituito dai reflui dell’allevamento connesso.

Agrienergie ha ora deciso di sostituire i suoi due motori da 249 kW bifuel, ovvero funzionanti a biogas e gasolio insieme, ormai diventati obsoleti, con un efficiente Avus 500 Plus di 2G così da avere un motore nuovo e di qualità in sostituzione di macchine datate e a fine vita. Al superamento delle 60.000 ore di funzionamento, risultato che viene raggiunto in circa 6/8 anni di attività, i motori devono essere sottoposti a una revisione per permettere al cogeneratore di tornare operativo.

Avus 500 Plus è il prodotto installato dall’azienda che possiede elevate prestazioni per richieste con alti consumi di potenza elettrica (a partire da 400 kW), utilizzato in progetti industriali o per la fornitura di reti di riscaldamento. Avus è un prodotto con un range di potenza che arriva fino a 4.000 kW e può essere alimentato sia a biogas che a metano. Il modello 500 plus installato per Agrienergie è alimentato a biogas, e possiede una potenza elettrica e termica di 498 kW. L’efficienza raggiunta è capace di toccare punte considerevoli sia a livello elettrico che termico (41,8% per entrambi) per un complessivo di 83,6%.

La collaborazione tra le due aziende prosegue oramai da 8 anni con soddisfazione reciproca e vanta numerose referenze in tutto il panorama italiano. L’azienda Rota Guido è specializzata nella realizzazione di strutture e attrezzature zootecniche e impianti ad energia rinnovabile da biogas e biomasse e trattamento liquami. Con un fatturato di oltre 40 milioni di euro occupa direttamente 150 persone con altre 100 di indotto. Lavora in Italia e nell’est Europa preferibilmente, ma con notevoli referenze anche in altri paesi sia europei, che africani con la presenza di un piccolo ufficio in Cina.

 

www.2-g.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.