Tetto fotovoltaico per il sito produttivo di Baxi

Baxi diventa sempre più green con il nuovo tetto fotovoltaico installato presso la sede dell’azienda leader nei sistemi di riscaldamento e climatizzazione.

Baxi conferma l’impegno verso la sostenibilità ambientale e le energie rinnovabili non solo per i prodotti e i sistemi che produce, ma anche installando un nuovo impianto fotovoltaico sul tetto dello stabilimento che ha sede a Bassano del Grappa (VI). Il sito produttivo è il più grande del settore in Europa, dotato di un impianto composto da oltre 3.600 pannelli in silicio policristallino ad alta qualità ed efficienza di conversione elettrica per una superficie complessiva di 6.000 mq. L’insieme eroga una potenza di 1.000 kWp che soddisfa il 25% del fabbisogno annuale di energia elettrica di tutto lo stabilimento e il 100% del fabbisogno per la fabbricazione delle caldaie, per le quali prima erano necessari 10,4 kWh a caldaia. La produzione complessiva annuale di energia è pari a 1.250.000 kWh, con un risparmio di emissioni di 650 t/anno di CO2.

“Come azienda abbiamo adottato dei principi etici, tra cui l’uso sostenibile delle risorse naturali e la tutela dell’ambiente, che sono parte integrante di tutti gli aspetti del nostro business – spiega Alberto Favero, Direttore Generale Baxi SpA – Questa scelta ci permette di offrire prodotti e servizi tecnologicamente innovativi preservando le risorse per le generazioni future”.

Grazie all’ampia superficie del tetto, che presenta una particolare conformazione a shed con orientamento a sud, è stato possibile realizzare un impianto ad alta efficienza. L’impianto è dotato di un display per visualizzare i dati di produzione ed ha inoltre un sistema di monitoraggio su piattaforma web che permette di misurare in diretta il trend di produzione elettrica e verificare il livello di funzionalità ed efficienza dell’impianto stesso.

www.baxi.it

LASCIA UN COMMENTO